Cerca

Sabato 21 Ottobre 2017 | 12:13

De Canio convinto: «Fatto un passo avanti»

Il tecnico dei salentini elogia la reazione dei suoi «di fronte a un’Atalanta ordinata» e la «capacità di rimanere sempre in partita. I risultati delle altre pericolanti? Sono tutti positivi per noi, per questo accettiamo in maniera altrettanto positiva questo punto»
De Canio convinto: «Fatto un passo avanti»
Il materano Luigi De Canio, tecnico del LecceLECCE – Il Lecce agguanta il pareggio in exrtremis contro l’Atalanta, ma per Gigi De Canio, oggi all’esordio tra le mura amiche, si tratta di «un passo in avanti». Il tecnico dei salentini elogia la reazione dei suoi «di fronte a un’Atalanta ordinata» e la «capacità di rimanere sempre in partita» dimostrata da Caserta e compagni. Alla fine, secondo il tecnico del Lecce, «con un pizzico di fortuna in più» i giallorossi avrebbero anche potuto vincere.

La classifica della squadra del patron Semeraro resta comunque deficitaria e il tecnico non nasconde le difficoltà. «Ai ragazzi ho detto che dobbiamo credere con convinzione e determinazione nella salvezza. Abbiamo ancora dei margini di miglioramento – aggiunge -, soprattutto nel momento in cui recupereremo alcuni giocatori». Secondo De Canio, comunque, il Lecce «deve cercare in casa i punti salvezza. I risultati delle altre pericolanti? Sono tutti positivi per noi, per questo accettiamo in maniera altrettanto positiva questo punto ma sappiamo che avremmo dovuto puntare a qualcosa in più».

In casa leccese prosegue il silenzio stampa dei calciatori. Solo Caserta, però, sembra essersene dimenticato: a fine gara si concede ai microfoni di Sky per essere premiato come uomo partita.

Può parlare (ci mancherebbe) anche il presidente giallorosso Giovanni Semeraro. «Abbiamo disputato una partita modesta, ma dobbiamo migliorare qualche meccanismo. Questa pausa cade proprio a pennello», dice il presidente. Che non risparmia un consiglio al suo allenatore: «Ho qualche dubbio sulla difesa a tre; infatti i gol subiti sono nati proprio da errori dei difensori. Credo che abbiamo la neccesità di quadrare meglio la squadra nel reparto arretrato: rispetto però la scelta dell’allenatore». Comunque Semeraro elogia la reazione dei calciatori. «Piu che di reazione parlerei di voglia di raggiungere il pareggio», continua.

«Alla fine e» stata premiata la veemenza dei ragazzi, che continua a tenerci in corsa». E conclude: «Se riusciremo a salvarci avremo compiuto un’'impresa». L'allenatore giallorosso Luigi De Canio vede il bicchiere mezzo pieno. «Questo pareggio raggiunto alla fine è un buon punto. Abbiamo fatto un passo avanti». Moderatamente soddisfatto, dunque, ma con ancora qualche ombra: «Esiste il rammarico perchè non abbiamo dimostrato sufficiente personalità nella gestione della palla». E prosegue nell’analisi della gara: «Commettiamo ancora parecchie ingenuità; è emblematica la prima rete che abbiamo preso su un rinvio del portiere». La strada verso la salvezza è lunga e complicata, ma De Canio non si perde d’'animo. «Le nostre fortune – dice – dipenderanno solo da noi e da quello che riusciremo a fare sul terreno di gioco. Questa pausa servira» a farci lavorare sui nostri errori».

Sulla sponda opposta il tecnico orobico Luigi Del Neri accetta con serenità il verdetto finale: «E' un punto importante, ma poteva andare meglio». E sulle prospettive future del campionato, Del Neri dice: «Vogliamo migliorare la posizione della scorsa stagione e cercheremo di fare punti in ogni partita. Alla fine vedremo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione