Cerca

Giovedì 14 Dicembre 2017 | 14:03

FIRENZE

Libri:Che mio fratello,Guevara familiare

Esce 50 anni dopo la morte del comandante

Libri:Che mio fratello,Guevara familiare

FIRENZE, 6 DIC - Cinquant'anni dopo la morte del "Che", il fratello Juan Martín Guevara racconta per la prima volta chi è stato veramente il carismatico fratello maggiore. Dal suo memoir familiare emerge un ritratto inedito del comandante Ernesto Guevara, intimo e dolce. Nelle pagine di 'Il Che, mio fratello' (Giunti, pagine 352, 20 euro), scritto a quattro mani con il giornalista Armelle Vincent, si incontra il bambino-adolescente, che divora libri e gioca a rugby, il campioncino di scacchi, il ragazzo tenero e cocciuto, lo studente di medicina che si laurea a tempo di record; vi si descrive la riconosciuta autorevolezza che Ernesto esercita sui coetanei, la predisposizione al comando e l'innato senso di giustizia, il viaggiatore curioso e instancabile che soffre d'asma, il fratello maggiore che scrive malinconiche lettere ai genitori mentre scopre povertà e ingiustizie dell'America latina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione