Cerca

Martedì 12 Dicembre 2017 | 23:02

ROMA

Schiele, in un film la vita trasgressiva

In sala dal 27 al 29 la biopic firmata da Dieter Berner

Schiele, in un film la vita trasgressiva

ROMA, 24 NOV - Trasgressivo, innovatore e bello, come è per molti pittori, e poi anche morto giovane come capita spesso agli artisti che entrano nella leggenda. Egon Schiele insomma le aveva tutte, fascino e breve esistenza. Ora la sua vita è raccontata in un film 'evento' dal sapore classico, 'Egon Schiele' di Dieter Berner, che sarà distribuito dalla Draka Distribution in collaborazione con Twelve Entertainment il 27-28-29 novembre. Solo pochi giorni per scoprire l'autore de 'La donna e la morte', il pupillo di Gustav Klimt, il pittore e incisore frenetico ossessionato dal corpo femminile e rappresentante dell'espressionismo viennese e della cosiddetta Wiener Secession. A interpretare Schiele nel film è l'austriaco Noah Saavedra. E' lui a introdurci al suo rapporto con Klimt, a farci vedere quelle che sono state le due muse della sua vita. Prima sua sorella, Gerti e poi la Wally, forse l'unico vero grande amore della sua vita e modella nel celebre dipinto La morte e la fanciulla, ora al Leopold Museum di Vienna.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione