Cerca

Domenica 19 Novembre 2017 | 20:58

Marcia a Hollywood contro abusi sessuali

La protesta di donne e uomini partita da grido Me too su Twitter

Marcia a Hollywood contro abusi sessuali

(ANSA) LOS ANGELES, 13 NOV - Al grido di "me too", hashtag su Twitter con cui le donne di tutto il mondo hanno denunciato la vastità del fenomeno delle molestie sessuali sul lavoro, a Hollywood, nel pomeriggio di domenica donne e uomini hanno marciato nella zona del Dolby Theater, lo stesso che a inizio anno ospita la cerimonia degli Oscar. Due differenti marce, Take Back the Workplace March e a seguire la #MeToo Survivors March sono state organizzate in seguito allo scandalo che ha coinvolto prima il produttore Harvey Weinstein e poi un grande numero di celebrità e uomini potenti a Hollywood e non solo. "Harvey Weinstein is a joke - women workers just got woke!" cantavano le donne in marcia, Harvey Weinstein è uno scherzo - le donne lavoratrici si sono svegliate, e poi: "Your junk is not my job!", i tuoi genitali non sono il mio lavoro. Con questi slogan la marcia si è snodata per le strade del cuore di Hollywood dove il cinema è nato e dove il fenomeno delle molestie sessuali sul luogo di lavoro è più avvertito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione