Cerca

Sabato 21 Ottobre 2017 | 05:17

MESSINA

A Messina apre il Mume, c'è Caravaggio

Sono 750 i capolavori esposti in salvo dopo terremoto del 1908

A Messina apre il Mume, c'è Caravaggio

MESSINA, 18 GIU - Apre ufficialmente dal 18 giugno al pubblico il Museo Interdisciplinare Regionale (MuMe) di Messina. Dopo una prima parziale consegna il 9 dicembre scorso, sono ora fruibili tutti i restanti settori espositivi che definiscono l'articolato percorso medievale e moderno, con opere dall'XI secolo ai primi anni del Novecento. Con i capolavori di Antonello da Messina, Caravaggio, Alibrandi, Gagini, Montorsoli - solo per citare i più noti - il MuMe, oggi commisurato alla vastità e al prestigio delle sue collezioni civiche e delle centinaia di opere recuperate dalle macerie di chiese e piazze all'indomani del terremoto del 1908, non è solo un contenitore d'arte. Piuttosto un autentico luogo d'identità ritrovata, uno spazio museale di respiro europeo. Con circa 750 capolavori distribuiti in 4700 mq di superficie interna su due livelli - percorso medievale, moderno, sezione archeologica e nelle aree e piazzali esterni - il patrimonio del MuMe è arricchito da opere di provenienza 'estera'.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione