Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 02:08

BERLINO

Canonero, buon film merito dei registi

Roberto Faenza, lei è l'evoluzione darwiniana della costumista

Canonero, buon film merito dei registi

BERLINO, 15 FEB - "Quello che facciamo noi è molto poco, il merito di un buon film è sempre dei registi. Per me comunque è un grande onore rappresentare l'Italia qui a Berlino". Così Milena Canonero, all'Istituto italiano di cultura di Berlino, festeggia con modestia l'Orso alla carriera che riceverà sabato sera alla Berlinale. Per l'occasione viene proiettato il film 'I viceré' di Roberto Faenza. Il regista dice: "Canonero non è solo una costumista, ma rappresenta un'evoluzione darwiniana di questo mestiere. Costumiste così non ce ne sono più ed è sbagliato che lavorino poco in Italia, forse anche per la paura di grossi costi che in realtà non sono tali". Dagli anni '60 Canonero ha macinato tanti successi, da 'Arancia meccanica' in poi, portando a casa 9 nomination all'Oscar e 4 statuette, l'ultima delle quali vinta nel 2015 per 'Grand Budapest Hotel' di Wes Anderson. In occasione dell'Orso d'oro alla carriera verrà proiettato il film di Stanley Kubrick i cui costumi portano la sua firma.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione