Cerca

Giovedì 19 Ottobre 2017 | 14:47

RAVENNA

Esordio orchestra occidentale in Iran

Young Musician e Festival Puccini con la Sinfonica di Teheran

Esordio orchestra occidentale in Iran

RAVENNA, 14 GEN - Per la prima volta dalla fine degli anni '70, quelli della rivoluzione islamica, un'orchestra sinfonica occidentale, nello specifico italiana, suonerà in terra iraniana: avverrà il 19 gennaio, quando 32 strumentisti dell'Orchestra del Festival Puccini di Torre del Lago e dieci elementi della Young Musician European Orchestra si uniranno a 45 musicisti dell'Orchestra Sinfonica di Teheran per l'evento conclusivo del 32/esimo Fajr Music Festival, la più prestigiosa manifestazione musicale che si svolge in Iran. Sul podio si alterneranno Alberto Veronesi, Paolo Olmi ed il compositore e direttore iraniano Shardad Rohani: nutrito il programma, composto da brani di Puccini (Crisantemi), Rossini (la sinfonia dal Guglielmo Tell), Ciajkovskij (Capriccio italiano) e dalla Sinfonia N.5 di Beethoven. In mezzo anche un brano dello stesso Rohani. L'evento gode del patrocinio dell'Ambasciata d'Italia a Teheran e dell'Ambasciata d'Iran in Italia, Istituto Italiano di Cultura a Teheran, Istituto di Cultura Iraniano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione