Cerca

Giovedì 19 Ottobre 2017 | 14:45

ROMA

The Young Pope, meraviglia e ironia Usa

Critica entusiasta da Time a Variety, web e social ci ridono su

The Young Pope, meraviglia e ironia Usa

ROMA, 13 GEN - L'appuntamento è per il 15 gennaio su Hbo, ma The Young Pope di Paolo Sorrentino non lascia indifferente l'America: mentre cresce l'attesa la critica ne parla con toni di entusiasmo, mentre web e social trovano modi insoliti di scherzarci su. Intanto il regista premio Oscar si gode il clima hollywoodiano delle premiere, e porta a casa la fervida discussione che la serie unica nel suo genere, sta suscitando negli Usa. Lo definisce "televisione d'autore" Esquire, mentre per il Washington Post The Young Pope "è stimolante ed è un'opera visivamente sbalorditiva'', e l'accoglienza positiva è va da Time a Variety passando per l'Hollywood Reporter. Ma l'America trova anche il modo di riderci su. Il sito 'Bibbia' Mashable, mette in luce che su twitter la serie è diventata di culto come oggetto ludico, protagonista di infiniti giochi di parole. Giochi visivi in 'fake' spin off esilaranti: con un cane, un neonato o un ragazzino rapper protagonisti di una ipotetica seconda serie in un video dal Late show di Colbert.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione