Cerca

CAGLIARI

Morto antropologo sardo Giulio Angioni

Si è spento a Cagliari a 80 anni, ieri ultima poesia su Fb

Morto antropologo sardo Giulio Angioni

CAGLIARI, 12 GEN - Un vita dedicata alla ricerca antropologica, alla poesia e alla narrativa. Si è spento questa mattina a Cagliari, all'età di 80 anni, Giulio Angioni, stroncato da una malattia che lo ha portato rapidamente alla morte. Si è accomiatato dal mondo lasciando i suoi ultimi versi su Facebook, "Restanti", proprio ieri alle 12.23. Scrittore, intellettuale, originario di Guasila dove era nato nel 1936, ha lasciato con i suoi scritti e i suoi studi un segno indelebile nel panorama culturale sardo e nazionale. Docente di Antropologia culturale all'Università di Cagliari, allievo e collaboratore di Ernesto de Martino e di Alberto Mario Cirese, il campo dei suoi studi si è focalizzato soprattutto sulle tematiche del mondo contadino, il suo mondo di provenienza e a cui fa ritorno da acuto osservatore e romanziere. Al suo merito va ascritta anche la promozione in Italia del primo dottorato in Metodologie della Ricerca etno-antropologica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400