Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 21:42

PRATO

Al Centro Pecci opere collezione Grassi

In comodato da Boetti a Schifano, da Schnabel a Warhol

Al Centro Pecci opere collezione Grassi

PRATO, 20 GEN - Un corpus di 35 opere e un portfolio di 12 fotografie di Andy Warhol arricchiscono la raccolta del Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci di Prato, in attesa della riapertura dell'attività espositiva a ottobre. Accade grazie al nuovo comodato di opere dalla collezione di Alessandro Grassi, che aggiorna un precedente del 2011/2013 con un nuovo accordo decennale, sottoscritto con la famiglia dell'imprenditore, nato a Prato ma milanese d'adozione. Col nuovo comodato entrano al Pecci un arazzo realizzato da Alighiero Boetti e Mimmo Paladino e opere tra gli altri di Sandro Chia, Julian Schnabel, Mario Schifano e la celebre icona di Jacqueline al funerale di J.F.Kennedy di Andy Warhol. "Il nuovo comodato - spiega Stefano Pezzato, conservatore della collezione Pecci che vanta oltre 1000 opere degli ultimi 50 anni - rappresenta un segno di riconoscimento al lavoro svolto, ma soprattutto un segnale di fiducia per lo sviluppo e la promozione del patrimonio d'arte contemporanea di Prato e della Toscana".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione