Cerca

Lunedì 23 Ottobre 2017 | 11:55

PECHINO

Muti, è missione pace, nessuna ideologia

L'anno "asiatico" tra Cina e 150 anni relazioni Italia-Giappone

Muti, è missione pace, nessuna ideologia

PECHINO, 30 GEN - Taipei, Tokyo, Shanghai, Pechino e Seul: manca Pyongyang, ma la tournee del Maestro Riccardo Muti con l'Orchestra Sinfonica di Chicago appare un'iniziativa di pace in Estremo Oriente. "Noi andiamo dove questo messaggio viene richiesto e accolto - osserva - I musicisti non fanno mai differenze in campo politico, noi siamo al di sopra e al di fuori. Fortunatamente, la musica non reca messaggi ideologici, ma solo bellezza". A Pechino, dove ha raccolto uno straordinario successo nei due concerti al Ncpa, Muti parla in termini positivi della Cina ("grande interesse per la cultura musicale" e "un pubblico estremamente giovane") e della necessità che l'Italia sia, con una domanda sempre più esigente, all'altezza della situazione sia per un ritorno culturale sia economico. Il 2016 è forse "l'anno più asiatico" della sua carriera

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione