Giovedì 21 Giugno 2018 | 14:21

Inceneritori o no altro round sul tappeto del match tra Puglia e Governo

Inceneritori o no altro round sul tappeto del match tra Puglia e Governo
di Giuseppe Armenise

Sugli inceneritori una sorta di prova del nove. Sui temi ambientali - e non solo - tra la Puglia e l’esecutivo di Renzi sono, come si sa, aperti più fronti. Il referendum abrogativo che intende annullare la velocizzazione delle procedure di autorizzazione delle ricerche di petrolio in mare, appena promosso da sei regioni con in testa la Puglia, ha seguito di pochi giorni il ricorso alla Corte costituzionale contro la legge di riforma della scuola italiana. Il presidente della regione Puglia, Michele Emiliano, assicura che non si tratta di un’azione politica contro il governo. Intanto, però, si è arrivati alle cosiddette «carte bollate» per definire questioni in temi che sono border line quanto alle competenze decretate dalla Carta costituzionale sull’autonomia.

E così quando in Conferenza delle Regioni, giovedì scorso, si è parlato di nuovi inceneritori, si è avuta una sorta di cartina di Tornasole per capire gli umori e le reali intenzioni delle parti. La Puglia, come sulle trivelle, ha rivendicato il diritto delle comunità locali di autodeterminare il proprio futuro. La scelta di puntare sul turismo e sulla valorizzazione del territorio parrebbe cozzare con la politica delle trivelle in mare. Per gli inceneritori c’è un inghippo in più. Le autonomie locali stanno facendo tutto quello che è in loro potere per determinare l’addio alla stagione delle discariche? Le autonomie locali sono in grado (o hanno reale voglia) di spingere la raccolta differenziata dei rifiuti nei propri territori, risparmiando sui costi di gestione (raccolta, conferimento e trasporto) attraverso il reale funzionamento dei soggetti sovracomunali individuati nel piano Rifiuti della Puglia, che garantiscano economie di scala?

Il ministro all’Ambiente, Galletti, ha dichiarato di «non appartenere al partito degli inceneritori». Ma allo stesso tempo, dice, «non si può tollerare l’attuale situazione, con procedure d’infrazione europee che, per la mancata chiusura del ciclo dei rifiuti, costano all’Italia 120mila euro di multa al giorno». La Puglia ha preparato una lunga relazione di controdeduzioni, argomentando che il sistema attuale dei forni esistente sul territorio (tra impianti già operativi e cementifici) è in grado di bruciare abbastanza da rendere diseconomico un nuovo inceneritore. Galletti vuole un programma già operativo per rientrare in livelli accettabili di raccolta differenziata entro un anno. La partita è aperta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MEDIAGALLERY

La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

 
Rapina all'Auchan di Taranto, panico tra la gente

Rapina all'Auchan di Taranto, arrestati un 18enne e un 16enne incensurati Vd

 
Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

 
Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

 
Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

 
Mancini a Matera: «Il Brasile vincerà il Mondiale»

Mancini a Matera: «Nel 2019 l'Italia qui per giocare una partita»

 
Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

 
Una «bottega solidale» frutto d'impegno di 20 ragazzi disabili

Una «bottega solidale» frutto d'impegno di 20 ragazzi disabili

 
Le Pink Bari volano in finale per lo scudetto

La Primavera della Pink Bari vola in finale per lo scudetto

 
Il blitz dei Carabinieri a Bari con oltre 100 arresti

Il blitz dei Carabinieri a Bari con oltre 100 arresti

 
Mondiali robotica, il video spot dei 5 piccoli geni baresi per andare in Canada

Mondiali robotica, il video spot dei 5 piccoli geni baresi per andare in Canada

 

LAGAZZETTA.TV

Mondo TV
Schiaffo all'Onu, Usa lasciano Consiglio diritti umani

Schiaffo all'Onu, Usa lasciano Consiglio diritti umani

 
Italia TV
"Stop alla libera vendita della cannabis light"

"Stop alla libera vendita della cannabis light"

 
Economia TV
Open Fiber porta la fibra ottica a Castellabate

Open Fiber porta la fibra ottica a Castellabate

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 12

Ansatg delle ore 12

 
Meteo TV
Previsioni meteo per venerdi', 22 giugno 2018

Previsioni meteo per venerdi', 22 giugno 2018

 
Spettacolo TV
Una vita spericolata, diventare criminali per caso

Una vita spericolata, diventare criminali per caso

 
Calcio TV
Uruguay agli ottavi, Arabia fuori

Uruguay agli ottavi, Arabia fuori