Cerca

Venerdì 20 Aprile 2018 | 12:43

Corte Ue, dopo 10 anni residenza più difficile espulsioni

Corte Ue, dopo 10 anni residenza più difficile espulsioni

BRUXELLES - Dopo 10 anni di residenza in un altro Paese Ue, diventa più difficile espellere e rimandare nel Paese d'origine un cittadino europeo che sia stato in carcere per crimini comuni. Ogni situazione individuale va valutata caso per caso per verificare se i legami di integrazione non si sono interrotti con la detenzione. E' quanto ha stabilito la Corte Ue in merito a due casi, uno riguardante un cittadino italiano, il signor Franco Vomero, residente in Gran Bretagna dal 1985 e che tra il 2002 e il 2006 è stato in carcere per omicidio. Il secondo riguarda un cittadino greco residente in Germania dal 1993 e che nel 2013 è stato condannato per rapina a 5 anni di reclusione.

 

Secondo i giudici di Lussemburgo un cittadino Ue beneficia di tale livello di protezione rafforzato legato al soggiorno di dieci anni nello stato membro ospitante solo quando abbia preventivamente soddisfatto le condizioni per un soggiorno ininterrotto di 5 anni. Di conseguenza "occorre effettuare sistematicamente una valutazione complessiva della situazione dell'interessato al momento preciso in cui si pone la questione dell'allontanamento". Di conseguenza "il fatto che l'interessato sia stato posto in stato di detenzione nello Stato membro ospitante non rompe automaticamente i legami di integrazione che detta persona ha creato" con il Paese in questione e, pertanto, "non lo priva automaticamente della protezione rafforzata".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Alimentare: tavolo Ue lunedì su etichette a semaforo

Alimentare: tavolo Ue lunedì su etichette a semaforo

 
Fondi Ue: accordo Consiglio-Pe per semplificare regole

Fondi Ue: accordo Consiglio-Pe per semplificare regole

 
Migranti: sì Ue a status protezione per oltre mezzo milione

Migranti: sì Ue a status protezione per oltre mezzo milione

 
Emissioni auto: ok Pe a nuove norme Ue contro ulteriori frodi

Emissioni auto: ok Pe a nuove norme Ue contro ulteriori frodi

 
Slovacchia: omicidio Kuciak, Pe chiede proteggere i reporter

Slovacchia: omicidio Kuciak, Pe chiede proteggere i reporter

 
Vaccini: calo fiducia Ue allarma Strasburgo, impatti su salute

Vaccini: calo fiducia Ue allarma Strasburgo, impatti su salute

 
L'Ue cerca la sua prima capitale del turismo 'intelligente'

L'Ue cerca la sua prima capitale del turismo 'intelligente'

 
Migranti: buone pratiche integrazione Roma in report Ue-Ocse

Migranti: buone pratiche integrazione Roma in report Ue-Ocse

 

MEDIAGALLERY

Papa Francesco

Molfetta, la messa di Papa Francesco
2a tappa su luoghi di don Tonino Bello

 
Bradanica, dopo 50 anniaperti i primi 8 chilometri

Bradanica, dopo 50 anni
aperti i primi 8 chilometri

 
Blitz notturno nella città vecchia: 21 arresti

Blitz notturno nella città vecchia: 21 arresti

 
Tentata estorsione, fermati  avvocato e maresciallo Gdf

Tentata estorsione, fermati
avvocato e maresciallo Gdf

 
Tre arresti nel Foggianoper una serie di rapine e furti

Tre arresti nel Foggiano
per una serie di rapine e furti

 
Rapina ed estorsione ad Andria arrestati minori di 16 e 17 anni

Rapina ed estorsione ad Andria, arrestati minori di 16 e 17 anni

 
Barletta, in giro uomo armato di pistola

Barletta, in giro uomo armato di pistola

 

LAGAZZETTA.TV

Spettacolo TV
La morte di Prince resta impunita

La morte di Prince resta impunita

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 12

Ansatg delle ore 12

 
Economia TV
Lagarde: in arrivo nubi sull'economia

Lagarde: in arrivo nubi sull'economia

 
Italia TV
Presa la banda dell'assalto al caveau

Presa la banda dell'assalto al caveau

 
Meteo TV
Previsioni meteo per sabato, 21 aprile 2018

Previsioni meteo per sabato, 21 aprile 2018

 
Mondo TV
Movimento punk finanziato da ex Urss, ma e' fake

Movimento punk finanziato da ex Urss, ma e' fake

 
Sport TV
Motogp, oggi le libere ad Austin

Motogp, oggi le libere ad Austin

 
Calcio TV
E Simy fa Ronaldo

E Simy fa Ronaldo