Venerdì 20 Luglio 2018 | 03:17

«Oscar Giannino, devi  riscattarti: sono le lauree  vere la vera vergogna»

di ALBERTO SELVAGGI

Ti saluto con una lacrima, Oscar. Adesso che, al pari di un Giannino qualunque, ti sei eclissato come tutti quelli che hanno tradito Silvio Berlusconi.

Non mi sembrava vero di avere finalmente un politico che aveva partecipato allo Zecchino d’Oro. Ti volevo, là, tra le scranne della canzone obbrobriosa di Montecitorio, di Palazzo Chigi che so. E quando Mago Zurlì ti ha smentito affermando che «non ha mai cantato al concorso», il mondo di fata mi è piombato addosso: Oscar Giannino non era più.

Dove sei adesso? Ho letto che il Mastino Oscuro (soprannome ispirato a Harry Potter e alla materia di bretagna), cioè Vittorio Feltri, ti ha difeso quando, giorni or sono, il comitato di redazione di Radio24 ha detto no al reintegro che pure aveva il placet della direzione. Ho letto che è partita una petizione in tuo favore, che ti senti esiliato «a tempo indeterminato», come vorrebbe una consona contrattualizzazione. Perché sei un caso che attiene alle pseudo-scienze: psicologia, sociologia e pedagogia, la più «pseudo» fra tutte. Le scienze non si occupano di ipotesi.

Che choc. Per te, ma di più per noi. Ho aperto i cassetti della memoria e le condensazioni freudiane dei sogni: previdi, sull’onda di una medianicità intuitiva infusa, tutto, dando polvere agli aruspici ottusi. E tu sei il secondo caso, dopo il primo di 20 anni or sono, che non ho colto. Mentire su una laurea idiota, anzi due, su un master da massa caprona: si può ipotizzare un desiderio più ordinario, livellatore, nel cervello di un fuori-luogo d’acume superiore? Il rimarcare un’attestazione che è il tipico totem dei parvenu, un «dr.» che acquisisce mezzo mondo, compresi gli ultimi dei beoti? Io proverei vergogna a confessare il conseguimento di un diploma. E quanta dovrebbe averne avuta Giannino che vale un paio di professori e quattro lauree per conoscenze inglobate nel fosforo.

Non so, devo farti io, di nuovo, l’elenco dei giganti senza uno straccio di certificato di studi? O di colleghi famosi - li conosci anche tu - che non hanno mai consegnato la tesi, apposta, pur avendo terminato gli esami, o che hanno lasciato in sospeso l’ultima prova del tubo per «non entrare a far parte del mucchio»?

Non sai quante volte ho pensato di chiamarti durante i battage per le elezioni: ho rimandato per non sottrarti tempo prezioso. Volevo chiederti di certi abiti allucinatori che avevi sfoggiato, soprattutto i panciotti, che avrei acquistato dal tuo sarto estroso. Eri l’unico che mi batteva: «Questo bbatte, con due bi non una, perfino me, figliuoli; le scarpe gialle, rosso confetto e verducce che calzo sono nulla dianzi a costui». E qualche collega mi telefonava anche dal Centro e dal Nord per dirmi, «hai visto ieri Oscar in tv? Ti ha oscurato di brutto, riconoscilo». E io, lieto di un fratello maggiore: «Certo, lo ammetto, mi ha bbattuto. Ma in mutande skyzo-cartoon me lo faccio a brodo». Saremmo diventati amicucci sicuro io e tu. Trafitti dal naso di Pinocchio.

Poi questo divertissement modaiolo, scriteriato, disimpegnato, giocato sopra la marmaglia inferiore, si è fatto amarognolo. Il tuo mondo di neo-liberale, bizzarro signore fin de siècle con cilindro e barbuccia s’è fatto ostile come la roccia. La verità ti ha travolto, ci ha travolti. Finché Mago Zurlì ti ha centrato con lo sputo la zucca.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

GDM.TV

Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 
Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
I pugliesi lo fanno meglio: ecco Roberta e il suo 'U Taràll

Roberta, 2 lauree e un sogno da giornalista: torna a Bari da Londra per fare i taralli

 
Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 
Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

 

PHOTONEWS