Cerca

Martedì 23 Gennaio 2018 | 12:55

Se l’incubo Imu sparge terrore tra i baresi carichi a copponi

Se l’incubo Imu sparge terrore tra i baresi carichi a copponi
di ALBERTO SELVAGGI

Imuuuu… «Brrrr!» (brivido di paura). Mooòntiii… «N-n-noooo!». Ritocchi sulle aliquote… «Non voglio, nooo!». Imu uno, Imu due, Imu tre, anche a Natale la batostaaa… «Rattle-rat - tle» (tremolio scomposto di terrore): «No, no, l’Imu no!». Povero barese, povero italiota. Ma qui in terra di santo Nicola forse ancor più: come faremo ad acquistare a rate il Rolex? Come faremo a prendere al leasing la macchina grossa che fa brum-brum? Come faremo a indossare abiti griffati in via Sparano, pur restando uguali a ciò che siamo sotto i tessuti? Come faremo a regalare l’iPad al figliolo per premiarlo degli improperi rivolti a un insegnante che a nostra volta abbiamo minacciato di denuncia? Come faremo «a mangiare»? Che fate stasera? «A mangiare». E domani? «Pure». Nel weekend andate fuori? «Ovvio, poi a mangiare in un posto dove gosta poco». Tutto questo potrebbe non essere più. E la notte poi, la notte spira un vento di gorgoglio: Imuuu… «Nooo!». Acconto in F24… «N-n-nooo!». 

Si sono aperte decine e decine di agenzie per la gestione dei debitucci nostri in un battere d’occhio. I rinnovati banchi dei pegni sono sparsi come semente tra le zolle urbane moribonde. Chiunque abbia un computer vede ripresentarsi via mail senza richiesta alcuna i fantasmi delle tassazioni con cadenza media di quattro ore. L’invocazione «e liberaci dai debiti» è lo slogan di uno staff di zona, locandine incollate lungo le strade più battute. «Prestiti da 3000 euro a 75000 anche a protestati e cattivi pagatori». «Prestiti online a Tan fisso 9,38». «Taeg eccezionale 8,88» (che vuol dire? Boh?). «L’Imu ti spaventa? Paghi su misura». «Il tuo debito sta andando fuori controllo? Agenzia specialisti in opposizioni ». «Sei pieno di debiti? I nostri esperti ti forniranno aiuto». «Sistema legale integrato per uscire dal tunnel »: gli avvocati si ammenano sulla pagnotta del coppone. «Non pagare i debiti quando non puoi». «Tante rate in una: clicca qui per un preventivo gratuito». «Numero verde insolventi: chiamaci subito». 

Consulto il commercialista con timore: «Beh, com’è questa storia dell’Imu e di Monti? ». E per fortuna almeno lui mi rincuora: «Fatti il segno della croce, già soltanto su Bari sei morto, vedrai che a giugno la gente scende in piazza, è la rivoluzione. Di aliquote non si sa ancora nulla, ma sulle medie superi i 1000 euro, secondo le mie proiezioni. A questo dobbiamo aggiungere …». «Ma stai scherzando o dici davvero?». «Scherzando?! Avvisa tuo padre, perché poi in cifra tonda lui a sua volta… ». «Non gli dico nulla, altrimenti da lord inglese che è mi si trasmuta in topastro japigino puro». «Fai come vuoi, comunque io ti ho avvisato: sei spacciato, tu sei proprio morto». 

«Chiedo i soldi a mia zia, mi fa un baffo quella mummia di Monti». Perfino io che avevo guardato a Mario con favore, data la serietà svizzera che sembrava il suo fulgore, incomincio a interpretarlo dubitabondo. E, non lo nascondo, a indirizzargli gestacci e versi baresoidi col dito medio e con la bocca sgranata, quando vengo sopraffatto dall’incubo Imu e dal delirium tremens analcolico. Va bene, ci dissanguate paralizzando ogni cosa, scaraventandoci poi dentro alla fossa del Comune che ha appena avviato i suoi calcolucci. Ci appecoriamo alla Merkel dal didietro augusto, ma inizio a domandarmi se ciò servirà a risanare i buchi. A scampare al tracollo. E, come tanti proprietari di qualcosa, prendo a guardare da una differente ottica chi non ha tubo, chi si arrangia a campare sgraffignando euro a chi può: Imuuu… «Ah ah ah, non mi turba». Mooonti… «Vada pure avanti il Prof». Tarsuuu, Enèl a tramoto… «Non m’impor ta, non possono pignorare pescando dal cavo del nulla. Sono un mentecatto, un fallito di parola. Mi fanno un baffo i ministri che vi spremono come limoni. E seguo anzi con simpatia il premier in loden: vi è piaciuto ingrassare? E ora fate la dieta. Io ho sempre le scorze che non mi tocca nessuno ».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400