Cerca

Giovedì 18 Gennaio 2018 | 12:49

«Specchio delle mie brame chi è il più bello del barese reame?»

«Specchio delle mie brame chi è il più bello del barese reame?»
di ALBERTO SELVAGGI
Da giorni mi domando: chi è il più bello del Comune? Sì, da tempo mi chiedo: il più bello chi è? Chi la regina? Forse per questo mi sto svegliando sempre alle 6, senza ragione, dato che impiego le mattinate a far nulla di niente. Chi può ambire a superare le selezioni della Mirigliani per la kermesse di settembre? E, ancora, ciò che più mi preme: vi è qualcuno più bello di me? Oggi sono qui, soligno dianzi allo specchio, per affrontare l’argomento: Mister e Miss Comune di Bèri. 

Sul sindaco non mi esprimo: egli è alto, voluminoso, tiene due manaccione e, se punto sul vivo, potrebbe farmi la bua. Per cui, vilissimo, dirò soltanto che è munito di una mascella da centurione che apprezzo. Principiamo, orsù, dal plotone Pd. Il capogruppo Emanuele Martinelli ha un naso bipolare di forma aperta barocca e u n’espressione da primario del Policlinico: può partecipare soltanto come giurato al concorso, lo batto, sono più bello. Giuseppe Muolo: noto che ha gli occhiali e nessun riporto. Pietro Petruzzelli: è ben quotato ma lo boccio lo stesso: non partecipi, va bene?! Maria Maugeri è graziosa, classica fisionomia da sinistra vegetalizzata, alternativa a quella post-sovietica: tuttavia drogando la commissione esaminatrice potrei superarla anche nella graduatoria femminile. Luigi Fuiano è giovane ma ha la pancetta, e io sono più snello grazie alla dieta dei padri del deserto che seguo (ceci crudi e radici). Massimo Maiorano: ah ah ah! Marco Bronzini, capogruppo di Emiliano per Bari: oh oh oh! Marco Emiliano. Eh. Inoltriamoci nell’Idv. Angelo Tomasicchio: non male, lo ammetto, ma lontano dai miei incantamenti ganimedei. Federico Pirro; ha i baffoni e anche se li reseca non rappresenta un problema: fattene una ragione, Pirro, sono più fico, ti bbatto con due bi. Margherita Giampaolo: sono più bella di lei. Con tutto il rispetto, naturalmente. Realtà Pugliese, Fabio Ladisa, detto «il tronista del Municipio»: piacente eppur non lo temo. Accidenti, ma quanti sono ‘sti consiglieri: duemila?, lo spazio della rubrica è già quasi esaurito. Sinistra per Bari: Pierluigi Introna: il padre Onofrio è meglio. Nicola Laforgia; e va bene, questo mi batte ma potrei sfigurarlo con l’acido a ridosso delle selezioni. Dc: Nicola Frivoli, vecchio stile: via. Pdl: Angelo Delle Fontane; madonna santa. Simeone Di Cagno Abbrescia brutto non era ma non usa il botulino come me: bbattuto. Pasquale Finocchio: bbattuto. Filippo Melchiorre: bbatt… No. Ha sguardo azzurrino, fisico atletico; corrompo sessualmente la giuria e lo neutralizzo. Massimo Posca sarebbe un altro antagonista; è pure gagliardo, ha messo in fuga tre rapinatori che l’hanno aggredito: gli rifiliamo la fascia di «Mister Bari Hero» e con un accordo extraconsiliare è fuori lista. Domenico Cea; secondo me è tipo da taratuzzo (testata sul naso inflitta con grande slancio) per cui preferisco non dilungarmi in disamine. Per me è bello; sì, a me piace: tenete qualche cosa da dire? Vito Lacoppola (ti dovevi proprio chiamare così?) e Tonino Matarràis’ (Matarrese) li umilio anche senza la blefaroplastica che ho prenotato per metà giugno. 

E ora esaminiamo i book degli assessori (me li ha passati Emilio Fede). Il vicesindaco Alfonsino Pisicchio è più corto di me: bbattuto, evviva! Annabella De Gennaro è strutturata armonicamente ma con la parrucca bionda che sfoggio ai concerti metal potrei farla secca. Ludovico Abbaticchio: (…). Fabio Losito: (…) (…) (…). Filippo Barattolo: fai ancora il fichetto, il gaga, eh? Gli anni Ottanta sono finiti. Gianluca Paparesta: ti credi belloccio neh?, l’adone del Municipio, ma non hai l’andatura da modello del sottoscritto: poi ti voglio in passerella. E tu altro, piacione Elio Sannicandro, saresti il Rutelli barese? Ma per favore: ti becchi 6- e zitto. 

Quindi, mio amato specchio, il candidato ideale alle prossime elezioni potrei essere io. Il mio cuore se ne allieta. Sono splendido, forse ancor meglio di Nicole Minetti, sono uno dei più begli alieni del pianeta, sono gasatissimo, pure Lele Mora l’ha detto: «Questo ragazzetto vecchio lo posso mettere a giro». Votatemi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400