Mercoledì 15 Agosto 2018 | 15:00

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Ad Apricena le tracce del primo europeo

Età massima presunta dei reperti, 1.7 milioni di anni. La testimonianza preistorica nella cava di Pirro Nord. I risultati degli scavi archeologici esposti a Torino
Homo Sapiens preistoria uomini primitivi APRICENA (Foggia) - Si troverebbe in un sito archeologico di Apricena, nella cava di Pirro Nord, la più antica testimonianza della presenza del genere Homo in Europa: si tratta di manufatti in pietra lavorata, venuti alla luce in tempi relativamente recenti. Una scoperta che, secondo gli studiosi, rivoluziona la preistoria europea e pone l'Italia, con il sito di Apricena, al centro di un'ampia ed attuale discussione.

Dello stato dell'arte, dopo la prima campagna di scavi sistematici nell'agosto 2007, e degli sviluppi futuri si discuterà mercoledì 31 ottobre 2007 a Torino, nel corso di un convegno dal titolo "Il Primo popolamento europeo: evidenze dal Paleolitico Inferiore di Pirro Nord (Apricena)", organizzato dal Dipartimento di scienze della Terra dell'Università di Torino.
La ricerca, compiuta da un'equipe italiana composta da ricercatori delle Università di Ferrara, Firenze, Roma "Sapienza" e Torino, è coordinata dal Dipartimento di scienze della Terra della Università di Torino.
La scoperta - è spiegato in un comunicato del Comune di Apricena - riguarda una sorta di industria litica costituita da nuclei e schegge che testimoniano come i primi europei disponessero di un comportamento tecnologico complesso. I fossili di animali, quali rinoceronti, iene, tigri dai denti a sciabola, ritrovati insieme a questi strumenti consentono di collocarli molto indietro nel tempo, in un intervallo cronologico compreso tra 1,7 e 1,3 milioni di anni fa, 300.000 anni prima di quanto finora conosciuto.
Il sito di Pirro Nord noto alla comunità internazionale dei paleontologi dei vertebrati da molto tempo è oggetto di ricerche scientifiche tuttora in corso. Gli studi paleontologici hanno portato alla definizione dell'associazione faunistica di Pirro Nord, che comprende a oggi più di 100 specie animali e alla definizione della sua importanza da un punto di vista evolutivo e biocronologico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS