Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 20:17

Brindisi - Anticoncezionale ai colombi

Per frenare la sovrappopolazione dei volatili, l'Assessorato all'Ecologia ed Ambiente ha predisposto un programma che prevede la somministrazione del farmaco «Ovistop»
BRINDISI - In relazione all'annosa questione della sovrappopolazione dei colombi che da tempo affligge la città di Brindisi, l'Assessorato all'Ecologia ed Ambiente ha predisposto un programma di interventi finalizzati al contenimento delle nascite. Il tutto, attraverso la somministrazione del farmaco «Ovistop», un vero e proprio anticoncezionale approvato dal Ministero della Salute. È noto che i colombi sono vettori di numerose malattie, oltre a devastare, con i loro escrementi, le bellezze monumentali ed a ridurre l'attrazione turistica. Attraverso la somministrazione dell'«Ovistop», che sarà effettuata a cura dell'Aspica, è possibile programmare le nascite dei colombi, senza alcun rischio per i colombi stessi, nè per altri volatili o animali domestici. La somministrazione del farmaco inizierà nei prossimi giorni e per il mese di ottobre si prevedono 27 interventi. Tra marzo ed ottobre 2008, invece, gli interventi previsti sono 210.
Nello studio preliminare effettuato sulle colonie dei volatili, è emerso che la loro proliferazione e diffusione nei rioni brindisini avviene soprattutto presso i capannoni di fronte al Comando della Polizia Municipale (accanto allo sbocco a mare del canale Cillarese), sul capannone, vicino all'ex centro anziani, posto di fronte alla Fontana Tancredi di via Prov.le per S. Vito, nel centro storico cittadino, nell'area dell'Arsenale Militare e nella parte finale di viale Commenda (adiacente via Dalmazia).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione