Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 17:07

La memoria al centro del teatro nel Salento

All'iniziativa hanno aderito i Comuni di Aradeo, Calimera, Latiano, Monteroni, Nardò, Poggiardo, San Pancrazio Salentino, San Pietro Vernotico, San Vito dei Normanni
LECCE - «Le Parole della Memoria» è un ciclo di spettacoli, dedicati al teatro nel Salento - informa un comunicato - nell'ambito della promozione e valorizzazione della identità culturale salentina e della sua storia, della conservazione delle tradizioni attraverso il linguaggio e il teatro.
La rassegna, nata dal 1996, è frutto di esperienze e impegno culturale: da quest'anno diventa itinerante, su sollecitazione e interesse di vari comuni delle tre province salentine, dopo trent'anni di attività svolta esclusivamente nei teatri di Lecce. All'iniziativa hanno aderito le amministrazioni comunali di Aradeo, Calimera, Latiano, Monteroni, Nardò, Poggiardo, San Pancrazio Salentino, San Pietro Vernotico, San Vito dei Normanni che hanno messo a disposizione i teatri.
Fra le novità di quest'anno, per quanto riguarda le produzioni vi è una rassegna cinematografica con due filmati prodotti da gruppi teatrali: oggi sarà presentato il cortometraggio di Franco Diso Pisani «La Luna nella Mente» e il 5 Novembre a Calimera il film di Michele Maria Camassa «L'Attesa».
«Le Parole della Memoria» si articolerà in due fasi: una provinciale in cui i gruppi e gli autori che ne facciano richiesta, se ritenuti meritevoli dalla giuria selezionatrice nominata dal Centro Studi con il concorso degli enti locali, faranno parte di un cartellone provinciale. Gli spettacoli avranno come sedi i teatri nei Comuni aderenti. A questa seguirà una fase finale in cui i migliori gruppi selezionati nella fase provinciale faranno parte di un cartellone di spettacoli che si terranno a Lecce o nei Comuni capoluogo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione