Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 10:07

Frutta, verdura e cocaina

I carabinieri di Termoli (Campobasso) hanno arrestato un fruttivendolo 40enne di Cerignola (Foggia), M.A, con l'accusa di detenzione di droga ai fini dello spaccio
CAMPOBASSO - I carabinieri di Termoli (Campobasso) hanno arrestato, nella cittadina adriatica, un fruttivendolo 40enne di Cerignola (Foggia), M.A, con l'accusa di detenzione di droga ai fini dello spaccio. L'uomo, che ora si trova nel carcere di Larino (Campobasso), spacciava cocaina usando come copertura la sua attività di commerciante di prodotti ortofrutticoli. Il 40enne è stato fermato al porto di Termoli dove era sbarcato dalle isole Tremiti (Foggia) per vendere la frutta. Nella sua auto, nascosti nel cruscotto, i militari dell'antidroga hanno trovato 10 grammi di cocaina, mentre nella sua roulotte, che usa come abitazione alle isole Tremiti, è stato trovato tutto il necessario per confezionare la droga.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione