Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 09:56

Picchia brutalmente la figlia: arrestato

Il 46enne, di Ruvo di Puglia (Bari), è stato bloccato dai carabinieri per violenza privata, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. La figlia, di 16 anni, ha un trauma cranico
RUVO DI PUGLIA (BARI) - Litiga per futili motivi con la figlia minore, prima alza la voce, poi finisce per colpirla con ferocia alla testa: l'aggressore, che ha 46 anni, di Ruvo di Puglia, è stato arrestato dai carabinieri con le accuse di violenza privata, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.
Durante il litigio, l'uomo ha picchiato anche sua moglie, che era intervenuta in difesa della loro figlia. Le violenze sono finite con l'arrivo dei carabinieri che hanno bloccato il quarantaseienne. La ragazzina ha riportato un trauma cranico giudicato guaribile in 5 giorni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione