Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 07:54

Puglia - "Bollenti Spiriti" in azione nella zona dei Trulli

Sabato 6 ottobre riunione operativa per i progetti - finanziati dalla Regione con fondi per l'imprenditorialità giovanile - che coinvolgono anche Locorotondo e Noci
Alberobello ALBEROBELLO - Entra nella sua fase operativa "Genius Loci Trulli" il progetto a sostegno della creatività giovanile realizzato dalle Amministrazioni comunali di Alberobello (Comune capofila), Locorotondo e Noci e finanziato nell'ambito del Programma regionale "Bollenti Spiriti".

Sabato 6 ottobre alle ore 18, nella sala Consiliare del Comune di Alberobello prima riunione del Forum della "Rete locale laboratori Bollenti Spiriti".
Al forum parteciperanno tutte le Associazioni culturali e tutti gli operatori culturali che lavorano nei tre Comuni.
L'assemblea, presenti i tre assessori competenti (Carmela Diddio per Alberobello, Mario Gianfrate per Locorotondo ed Elisabet Fasano per Noci), sarà l'occasione per avviare una discussione, ampia e condivisa, sulle reali necessità dei giovani del territorio e definire gli obiettivi primari, specifici e condivisi, del progetto.

Il progetto "Genius Loci Trulli" prevede il recupero per uso culturale e sociale di strutture di proprietà pubblica in stato di abbandono o di inutilizzo. Strutture spesso in stato di degrado o chiuse da anni grazie a questo progetto torneranno a vivere diventando luoghi di aggregazione e laboratori per arti visive, musicali, grafiche e teatrali.

Nel dettaglio il progetto prevede un intervento in ognuno dei tre Comuni.
Ad Alberobello verrà recuperato e ristrutturato il piano interrato dell'asilo nido di via Pudicino, che diventerà un centro di aggregazione e sala prove per laboratori musicali e teatrali, con annessa sala d'incisione (per un importo di 220mila euro).
A Noci si procederà al recupero e alla valorizzazione del complesso San Domenico e sua trasformazione in centro culturale polifunzionale giovanile (per un importo pari a 205mila euro).
A Locorotondo si procederà invece alla riqualificazione urbana dei locali di via Giannone (per una spesa di complessivi 119.840 euro).

Il fine principale del progetto è quello di favorire la nascita sul territorio di imprese operanti nel settore della cultura e dell'arte in grado di sostenere lo sviluppo socioeconomico del territorio e di offrire ai giovani buone e concrete opportunità di lavoro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione