Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 16:16

Cerignola - Spara a casa della madre

Arrestato dai Carabinieri un uomo di 39 anni, che ha agito armato un fucile da caccia a canne mozze nella primissima mattinata: i militari avvertiti da una telefonata anonima
FOGGIA - Ha sparato alcuni colpi di fucile contro l'abitazione della madre e del fratello. È accaduto a Cerignola dove i carabinieri hanno arrestato Cosimo Patruno di 39 anni. Per lui le accuse sono di ricettazione, detenzione illegale di arma da fuoco, spari in luogo pubblico e danneggiamento. Questa mattina, intorno alle 5.30, è giunta al «112» una telefonata anonima di una persona che diceva di aver sentito dei colpi di arma da fuoco nei pressi della cattedrale del centro ofantino. Pochi minuti dopo sul posto è giunta una pattuglia dei carabinieri che ha trovato il 39enne con un fucile calibro 12, a canne mozze, con matricola abrasa: l'arma era ancora carica e pronta per sparare nuovamente. L'uomo, secondo le indagini dei militari dell'Arma poco prima aveva sparato due colpi di fucile contro l'abitazione dei genitori e uno contro quella del fratello. Ancora ignoti i motivi del gesto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione