Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 02:55

Verso un polo aeronautico del Sud

La Giunta regionale pugliese ha approvato il protocollo d'intesa tra Puglia e Campania con il quale le due regioni si impegnano a lavorare per la realizzazione di un polo nazionale
BARI - La Giunta regionale pugliese ha approvato il protocollo d'intesa tra Puglia e Campania per il settore aeronautico, con il quale le due regioni si impegnano a lavorare per la realizzazione di un polo nazionale aeronautico nel Mezzogiorno. «Con questo protocollo - dichiara Sandro Frisullo, vicepresidente del Consiglio regionale - diamo visibilità concreta al lavoro che abbiamo svolto in questi mesi insieme all'Assessore alle Attività Produttive Andrea Cozzolino per costruire insieme alla Campania una strategia deliberata e condivisa per il polo aeronautico meridionale.» Questa strategia vede coinvolta pienamente Finmeccanica, con la quale si sta lavorando per rafforzare il sistema della fornitura e della subfornitura locale per sfruttare l'opportunità delle commesse relative al BOEING 787. «In questo lavoro - continua Frisullo - siamo sostenuti dalla Confindustria campana e pugliese, che si faranno carico di coinvolgere le aziende del settore sulla strategia di costruzione del Polo. Per quanto riguarda la Puglia in particolare desidero ringraziare Confidustria Brindisi che è stata, insieme all'associazione degli industriali di Napoli, fra i promotori di questa iniziativa». «Oggi esistono in Puglia - prosegue - le condizioni per uno sviluppo ulteriore del settore aeronautico in seguito all'aumento delle commesse del BOEING 787 che si riversano sullo stabilimento di Grottaglie, per il quale infatti è previsto un raddoppio della superficie in tempi brevi». In questi mesi l'Assessorato allo Sviluppo Economico ha lavorato a stretto contatto con Finmeccanica e con Alenia, anche in vista della firma del protocollo Puglia-Campania, per costruire un piano di rafforzamento della filiera aeronautica, che vede in particolare nel Polo di Brindisi la presenza di numerose aziende del settore. Anche lo stabilimento Alenia di Foggia, il cui ampliamento è stato finanziato con un contratto di programma della Regione, continua a crescere in attività ed occupati e contribuisce a rafforzare il Polo Pugliese che conta ormai più di 3000 addetti in tutta la regione. «Nei prossimi mesi - conclude Frisullo - anche in seguito alla firma del protocollo con la Campania, svilupperemo nuovi progetti che potranno essere ulteriormente rafforzati dalla costituzione di un vero e proprio Distretto dell'aeronautica».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione