Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 12:41

Occupazione - «La Puglia non ha eguali in Italia»

Così il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, chiudendo ad Altamura, in provincia di Bari, la Festa Provinciale di Rifondazione Comunista. «L'Italia, secondo dati Bankitalia - ha aggiunto - fa +1,9% di occupati, il Mezzogiorno +1,6 mentre la Puglia fa +2,8»
BARI - "La Puglia è una regione che quest'anno segna un dato dell'occupazione che non ha eguali nel resto d'Italia". Lo ha detto il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, chiudendo ad Altamura, in provincia di Bari, la Festa Provinciale di Rifondazione Comunista. "L'Italia, secondo dati Bankitalia - ha proseguito - fa +1,9% di occupati, il Mezzogiorno +1,6 mentre la Puglia fa +2,8. Noi battiamo non solo la media del Mezzogiorno. Negli ultimi cinque anni - ha sottolineato il governatore - eravamo sempre al di sotto della media meridionale, ora siamo al di sopra, ma battiamo anche la media nazionale con una variante unica in Italia: che quel +2,8% di occupati non lavorano con i contratti a sei mesi, come talvolta accade nelle algebre disinvolte di Berlusconi e dei suoi milioni di posto di lavoro. In due anni abbiamo prodotto 36 mila contratti a tempo indeterminato". "Questo - ha precisato Vendola - non è il segno della soluzione del problema. Abbiamo la disoccupazione ancora al 12%, io l'ho presa al 15%. Per me l'idea che alla fine della mia legislatura si possa scendere al di sotto del 10% nell'ambito delle cose possibili è l'idea di un risultato - ha concluso - che rende strutturale il bisogno di rispondere a questa domanda drammatica di lavoro che c'è nella nostra società".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione