Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 11:14

È la festa Yom Kippur: anche a Trani

Il "Giorno dell'Espiazione", previsto nel calendario ebraico dalle 18,30 del 21 settembre, festeggiato anche dalla comunità pugliese nella Sinagoga "Scolanova" della città barese • Video: lo Yom Kippur a Gerusalemme
Ebrei - Yom Kippur, il suono dello shofar TRANI - Dalle 18,30 di venerdì 21 settembre gli Ebrei entrano nello Yom Kippur, il Giorno dell'Espiazione.
Yom Kippur cade 10 giorni dopo il Capodanno ebraico e termina al tramonto di sabato 22 settembre.
Durante Kippur si osserva il digiuno totale e ogni Ebreo (anche il meno osservante) si reca in Sinagoga dove trascorre la maggior parte del giorno poiché questa è la ricorrenza più solenne e intensa del calendario religioso ebraico.
Lo Yom Kippur segna numerosi momenti della vita sociale e spirituale di ogni Ebreo; il punto di arrivo del percorso di teshuvà cominciato con Rosh Kodesh del mese di Elul, l'ammissione del proprio debito interiore nonché la riconciliazione con Dio e con gli uomini, lo scioglimento di tutti i voti non mantenuti nell'anno appena passato.
Il Kippur viene chiuso dal suono dello Shofar, il corno di montone il cui risuonare nell'aria segna, nella tradizione ebraica, la chiusura delle porte del Cielo e l'iscrizione o meno del nome di ogni Ebreo nel Libro della Vita.
Lo Yom Kippur sarà officiato a Trani dal hazan Michele De Prisco.
Tutti gli Ebrei iscritti e non ad una comunità ebraica che volessero partecipare alle preghiere sono invitati a recarsi presso la Sinagoga Scolanova di Trani dalla sera del venerdì a tutta la giornata di sabato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione