Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 12:02

Esercito, pugliese a capo delle Scuole

Il generale di corpo d'armata Angelo Dello Monaco ha assunto il comando, subentrando al generale di corpo d'armata Gaetano Romeo. La cerimonia s'è svolta presso l'Accademia di Modena
BARI - Si è svolta oggi a Modena, presso l'Accademia Militare, alla presenza del Capo di Stato Maggiore dell'Esercito generale di corpo d'armata Fabrizio Castagnetti la cerimonia del cambio del Comandante delle Scuole dell'Esercito. Al termine di una breve cerimonia svoltasi all'interno del cortile d'onore del Palazzo Ducale, il generale di corpo d'armata Angelo Dello Monaco ha assunto il comando subentrando al generale di corpo d'armata Gaetano Romeo.
Il generale Dello Monaco è nato a Mesagne, in provincia di Brindisi, nel 1946, ha frequentato il 21° corso dell'Accademia Militare di Modena nel 1964 e da pochi giorni ha lasciato il comando della Regione Militare Centro per assumere il nuovo incarico.
Il Generale pugliese, inoltre, è Grande Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana ed è insignito della Medaglia Mauriziana, della Medaglia d'argento al Merito di Lungo Comando, della Croce d'Oro per Anzianità di Servizio, della Medaglia Commemorativa per le operazioni di soccorso alla popolazione del Friuli colpita dal terremoto del 1976 e della Croce di Ufficiale con Spade al Merito Melitense del Sovrano Militare Ordine di Malta.
Angelo Dello Monaco è coniugato con la signora Rita ed hanno due figli, Carlo ed Eduardo.

LE SCUOLE DELL'ESERCITO
Il Comando delle Scuole dell'Esercito si occupa della formazione iniziale e della specializzazione successiva di tutto il personale militare dell'Esercito.
Per assolvere tale compito si avvale delle numerose Scuole di Formazione come le Scuole Militari, l'Accademia, la Scuola Sottufficiali e la Scuola di Applicazione e le diverse Scuole delle Armi e dei Corpi.
Già inquadrati dal disciolto Ispettorato delle Scuole, gli Istituti radunati in questa pagina sono quelli più antichi e rinomati dell'Esercito Italiano.
«Rispettando l'ordine cronologico e gerarchico di possibile accesso - informano dallo Stato Maggiore dell'Esercito (Sme) - li abbiamo riportati suddivisi per formazione di base, cioè con accesso dall'esterno a concorso, e formazione interna, cioè riservati al personale già in servizio che completa la propria formazione:
- Formazione di Base
Scuola Militare Nunziatella
Scuola Militare Teuliè
Scuola Sottufficiali dell'Esercito
Accademia Militare di Modena
- Formazione Interna
Scuola di Applicazione e Istituto di Studi Militari dell'Esercito
Scuola di Guerra
Scuole d'Arma
Scuola di Fanteria
Scuola di Cavalleria
Scuola d'Artiglieria
Scuola del Genio
Scuola delle Trasmissioni
Scuola dell'Arma dei Trasporti e Materiali
Scuola di Amministrazione e Commissariato
Scuola Militare di Santà e Veterinaria
Centro Addestramento e Sperimentazione Artiglieria Controaere».
«Enti e Scuole riuniti in questa pagina potranno sembrare alquanto eterogenei - continua la nota di Sme - Si tratta in realtà di tutti quegli organismi che provvedono alla formazione di base dei militari di truppa volontari e delle Scuole specializzate in campi particolari:
Formazione dei Volontari
Raggruppamento Unità Addestrative
- Formazione Interna
Scuola Interforze difesa NBC
Scuola Lingue Estere dell'Esercito
Centro di Addestramento Ginnico Sportivo Militare».
m.i.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione