Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 20:08

Sindaco per un giorno grazie alla lotteria

Per 24 ore il primo cittadino di San Marco in Lamis (Foggia) sarà Giuseppe Napolitano, commerciante. L'anno prossimo chi vincerà la lotteria dell'Associazione «Borgo Magna» sarà parroco
FOGGIA - Per 24 ore il sindaco di San Marco in Lamis sarà Giuseppe Napolitano, commerciante d'auto della città garganica che grazie ad una lotteria ideata dall'Associazione «Borgo Magna» siederà sulla prima poltrona di Palazzo Badiale, sede del comune di San Marco in Lamis, per tutta la giornata di martedì prossimo. Il sindaco per un giorno, affiancato da quello vero Michelangelo Lombardi, potrà convocare la giunta, ricevere i cittadini e promuovere iniziative a favore dei residenti e degli emigrati. Al suo fianco il vero primo cittadino, il sindaco diessino Michelangelo Lombardi, avvocato e convinto sostenitore della partecipazione popolare nella conduzione della cosa pubblica. Il 18 settembre, dunque, e per un solo giorno, un commerciante di auto sarà il cittadino più importante di San Marco in Lamis, città che ha bisogno di idee e di provocazioni come quella di Borgo Magna per tornare a sorridere e sperare in un futuro migliore, fatto di meno litigi in politica e di maggiori concretezze nel campo dello sviluppo e dell'occupazione. L'anno prossimo, intanto, l'11esimo premio della lotteria di Borgo Magna metterà in palio la possibilità a chiunque, maschio o femmina, di diventare parroco di Borgo Celano, naturalmente, sempre per sole 24 ore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione