Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 02:59

Parigi - Trovato portafogli giornalista ucciso

E' stato recuperato dalla polizia francese. Il 12 agosto scorso Sergio Vantaggiato fu spinto sulle scale da uno degli scippatori che aveva inseguito e morì dopo aver battuto la testa sui gradini
LECCE - E' stato recuperato dalla polizia francese in uno degli uffici oggetti smarriti della Capitale, il borsello scippato la sera di domenica 12 agosto scorso nella metropolitana parigina al giornalista leccese Sergio Vantaggiato, che spinto sulle scale da uno degli scippatori che aveva inseguito, è morto dopo aver battuto la testa sui gradini. Il ritrovamento, confermato dalla presenza dei documenti di identità del giornalista, è ritenuta importante dagli investigatori, perchè potrebbe contenere le impronte digitali di almeno uno degli scippatori. Che se adeguatamente rilevate e confrontate con quelle dei pregiudicati, potrebbe dare una svolta alle indagini per risalire appunto a chi ha causato la morte del leccese. Vantaggiato lavorava da 15 anni come giornalista sportiva per l'emittente privata TeleRama di Lecce, per la quale seguiva anche le trasferte della squadra giallorossa. A Parigi, Vantaggiato si era recato in auto per il suo primo viaggio all'estero, col figlio in età scolare ed il fratello Antonio. Dopo la morte, quest'ultimo ha denunciato i ritardi dei soccorsi, a suo dire di oltre un'ora.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione