Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 22:14

A Cerignola una serata per Mascagni

L'evento organizzato dal Comune per ricordare e celebrare il maestro nella città che lo accolse e ospitò proprio nel periodo in cui era impegnato nella di Cavalleria Rusticana
CERIGNOLA (FOGGIA) - Si intitola «Melodie immortali - Serata dedicata a Mascagni» l'evento organizzato dall'amministrazione comunale di Cerignola per ricordare e celebrare il maestro Pietro Mascagni nella città che lo accolse e ospitò proprio nel periodo in cui era impegnato nella scrittura del suo capolavoro: Cavalleria Rusticana.
E sarà la nipote del compositore, Guia Farinelli Mascagni, a ribadire e rinsaldare un legame affettivo nato oltre un secolo fa e che oggi rivive anche grazie alla disponibilità dell'amministrazione comunale di Livorno e del livornese Teatro Goldoni.
La serata si svolgerà il 15 settembre, dalle 20, nel Teatro comunale 'Saverio Mercadantè. Si inizia con il concerto della soprano cerignolana Mara Monopoli, accompagnata al pianoforte dal maestro Pasquale Iannone; in programma brani tratti da Cavalleria Rusticana, I Rantzau, Isabeau, Nerone.
Seguirà la proiezione di spezzoni scelti del film 'Melodie Immortalì, realizzato nel 1952 da Giacomo Gentilomo.
La serata proseguirà con una tavola rotonda, coordinata dalla stessa Mara Monopoli e da Stefano Tatullo, cui parteciperanno: Guia Farinelli Mascagni, rappresentante della Comunione Eredi Mascagni; Massimo Guantini, assessore alla cultura di Livorno; Marco Bertini, presidente della Fondazione Teatro Goldoni di Livorno; Alberto Paloscia, musicologo e direttore artistico del Teatro Goldoni di Livorno; Nicola Sbisà, critico del quotidiano 'La Gazzetta del Mezzogiornò.
In chiusura, è prevista la declamazione di poesie dedicate a Mascagni e l'esecuzione di un inedito brano di musica vocale da camera realizzata da Mara Monopoli, accompagnata al piano da Nicola Basile.
Il foyer ospiterà una mostra del pittore cerignolano Gioacchino Loporchio: saranno anche offerti prodotti tipici dell'enogastronomia.

«L'organizzazione di questo evento - affermano in una nota il sindaco, Matteo Valentino, e l'assessore alla Cultura, Franco Palumbo - è il primo passo compiuto dall'amministrazione comunale verso la riscoperta e la valorizzazione del legame esistente tra Cerignola e la figura di Pietro Mascagni. Con il sostegno e l'ausilio della famiglia e della città di Livorno, infatti, vorremmo organizzare anche qui un festival mascagniano e, magari, allestire una sezione distaccata del Museo mascagniano realizzato nel Teatro Goldoni».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione