Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 12:42

«La Puglia del futuro è oltre le Colonne d'Ercole»

Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, intervenendo ad un seminario dedicato all'Australia che si è tenuto nel padiglione della Regione Puglia su iniziativa dell'assessorato regionale allo Sviluppo economico nell'ambito della Fiera del Levante di Bari. «Occorre guardare agli altri paesi bisogna pensare di competere ma anche e soprattutto di cooperare», ha sottolineato il presidente
• Le novità della Fiera del Levante edizione 2007
Regione Puglia - Il presidente Vendola BARI - «Il futuro del Mezzogiorno e della Puglia non può avere colonne d'Ercole o limiti invalicabili ed ecco perché guardando agli altri, paesi bisogna pensare di competere ma anche e soprattutto di cooperare»: lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, in un seminario dedicato all'Australia che si è tenuto nell'ambito della Fiera del Levante di Bari.
Ai lavori ha partecipato una delegazione dell'Australia guidata dal vicepremier dello Stato del Sud Australia, Kevin Foley, e dall'ambasciatrice australiana in Italia, Amanda Vanstone.
L' iniziativa - che ha avuto come scopo la presentazione delle opportunità di affari e di collaborazione tra i due Paesi - è stata organizzata sulla base di un protocollo d'intesa che Regione Puglia e Sud Australia hanno siglato nello scorso mese di maggio per far nascere progetti concreti di cooperazione e scambio tra università, centri di ricerca, parchi tecnologici e scientifici, oltre che tra imprenditori, in particolare del settore agro-alimentare, ma anche della pesca e acquacoltura, dell'high tech e delle automobili.
Le imprese del Mezzogiorno - per Vendola - devono puntare su «tradizione e innovazione: le cose che noi fummo e le ambizioni che noi abbiamo di guadagnare un altro futuro. Abbiamo molti terreni da esplorare per costruire queste relazioni. Noi - ha ricordato Vendola - siamo collocati al centro del Mediterraneo ma anche questa collocazione, per quanto ampia, non è chiusa dentro quei confini, è una collocazione legata a una storia e ad una possibilità: che il Mediterraneo diventi innanzitutto il crocevia della domanda di pace, della domanda di convivenza civile tra i popoli, della cultura del dialogo. E quindi è a partire dal Mediterraneo che prendiamo fiato per raggiungere questo continente così caro al nostro immaginario e alle nostre suggestioni: l'Australia e il Sud Australia. Vogliamo consacrare questa voglia di amicizia tra i due popoli e dare concretezza a un protocollo d'intesa su cui speriamo - ha concluso Vendola - di poter fare insieme passi importanti in avanti».

La distanza con l'Australia, la Puglia la vuole colmare - ha sostenuto Vendola - attraverso il processo di internazionalizzazione. E il Sud Australia si presta a molte suggestioni, «per analogie climatiche, per affinità nei settori chiave dell'economia, della cultura e della ricerca scientifica. Ma una competizione senza cooperazione - ha aggiunto Vendola - propone un orizzonte distruttivo». Occorre perciò puntare «sulla qualità ambientale e sociale dei prodotti che si immettono sul mercato, creando rapporti nei nostri sistemi di eccellenza, nei sistemi produttivi come in quelli della innovazione».

Ai lavori del seminario - introdotti dal dirigente del settore Artigianato, Pmi e Internazionalizzazione dell'assessorato allo Sviluppo Economico della Regione Puglia, Davide Pellegrino - è intervenuto, tra gli altri, il presidente della Fiera del Levante di Bari, Cosimo Lacirignola, il quale ha ricordato come quest'anno la Fiera «non è un incontro vetrina, ma è un incontro di affari e di cooperazione. E' una fiera - ha detto - che offre servizi e fa incontrare mondi lontani ma simili». Ha quindi sottolineato l'importanza per i due Paesi, Italia e Australia, del settore agroalimentare: «i prodotti - ha detto Lacirignola - che diventano cultura e raccontano, attraverso i sapori e gli odori, la nostra storia».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione