Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 14:59

Un «t'amo» può costare la fedina

Quattro 16enni di Gallipoli (Lecce) sono stati «pizzicati» dagli agenti mentre scrivevano frasi d'amore sul monumento a Falcone e Borsellino e sono stati denunciati per danneggiamento
LECCE - Quattro studenti 16enni di Gallipoli (Lecce), due ragazzi e due ragazze, sono stati denunciati per danneggiamento, ieri sera, dagli agenti del locale Commissariato di Polizia. I quattro ragzzi sono stati sorpresi dagli agenti a scrivere frasi d'amore sul monumento ai giudici Falcone e Borsellino, nell'omonima piazza compresa fra il centro abitato ed il lungomare della cittadina salentina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione