Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 10:11

«Truffa del pomodoro» sventata ad Andria

Sette personedenunciate dalla GdF per una presunta truffa finalizzata ad ottenere finanziamenti per l'agricoltura dall'Unione europea per oltre un milione di euro
BARI - Una truffa, finalizzata ad ottenere contributi statali in agricoltura per la produzione del pomodoro, per circa 1,2mln di euro finanziati dall'Unione europea, è stata scoperta dai militari della Guardia di Finanza di Bari che ha denunciato 7 persone per concorso in truffa aggravata ai danni dello Stato, della Comunità Europea e frode fiscale. Le indagini hanno accertato l'esistenza di un sodalizio criminale tra alcune aziende di trasformazione del salernitano ed una cooperativa agricola di Andria (Bari), che al fine di ottenere fradudolentemente i contributi agricoli, avevano emesso ed utilizzato fatture per operazioni inesistenti, per circa 2mln, attestanti fittizie cessioni di oltre 35mila tonnellate di pomodori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione