Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 20:43

Bari - Biciclette usa & lascia

Attrezzati in tutta la città 5 punti di distribuzione e parcheggio delle 45 bici messe a disposizione con il sistema "bike sharing", presentato dal sindaco Emiliano e dall'assessore regionale Loizzo
Bari - Emiliano e Loizzo BARI - Sono già 45 le bici dislocate a Bari nei cinque cicloposteggi allestiti in altrettanti punti strategici della città (piazza Moro, piazza Libertà, piazza De Nicola, via Orabona e largo 2 Giugno) nell'ambito dell'innovativo sistema di noleggio automatico delle biciclette, il bike sharing. Da domani, se iscritti, i cittadini potranno usufruire del servizio. Oggi l'iniziativa è stata presentata nella postazione di piazza Libertà dal sindaco di Bari Michele Emiliano, dall'assessore regionale ai Trasporti Mario Loizzo, dagli assessori comunali al Traffico Antonio Decaro e all'Ambiente Maria Maugeri, dal rettore del Politecnico Salvatore Marzano e dal presidente di Ruotalibera Bari Roccaldo Tinelli, insieme ai tecnici dell'Amtab.
«È un gesto di fiducia verso la città, oltre che un servizio pubblico innovativo rivolto a tutti i cittadini - ha dichiarato il sindaco in sella a una delle bici - il successo di questo esperimento dipenderà dalla capacità collettiva di vigilare su queste biciclette che sono un bene comune, e come tale vanno tutelate. Abbiamo voluto scommettere sul senso civico e sulla voglia di crescere dei baresi - ha continuato Michele Emiliano - e ringraziamo l'assessore Loizzo per il sostegno che la Regione assicura alla città di Bari nel suo percorso di sviluppo sostenibile».
«Bari deve essere di esempio per l'intera regione e optare per politiche innovative in tema di mobilità e trasporti. Dopo il Park&Ride e il rafforzamento del servizio di trasporto pubblico, in attesa della metropolitana leggera del San Paolo - ha insistito il primo cittadino - abbiamo scommesso su un sistema comunale di noleggio bici che è stato sperimentato con successo in altre città d'Italia».
Il Bike Sharing è un servizio destinato ai cittadini, ai lavoratori pendolari, ai turisti che per vari motivi e necessità devono effettuare brevi spostamenti con un mezzo alternativo all'auto, non inquinante e senza problemi di parcheggio.
L'innovativo sistema di noleggio biciclette consentirà a quanti arrivano in città con il treno, con l'autobus o con la propria auto di utilizzare ogni giorno dalle 7 alle 22 una bicicletta comunale per muoversi in libertà. Per ritirare la tessera elettronica sarà necessario essere maggiorenni e presentare un documento valido di riconoscimento per sottoscrivere l'accordo per l'utilizzo del servizio presso l'ufficio abbonamenti dell'Amtab in Corso Italia. L'abbonamento annuale ha un costo di 10 euro, per gli utenti in possesso di un abbonamento annuale al Trasporto pubblico locale urbano e/o extraurbano il costo scende a 5 euro.
Queste le 5 le postazioni in città dove, utilizzando la tessera elettronica, sarà possibile prelevare una bicicletta: Stazione
Fs.Ss.-piazza Moro, Tribunale Civile-piazza E. De Nicola, Prefettura-piazza Libertà, Politecnico-via Orabona, Park Ride C - Largo 2 giugno. Per facilitare una forte integrazione con i diversi mezzi di trasporto, la consegna della bicicletta potrà avvenire in una postazione diversa da quella dove è stata prelevata

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione