Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 08:30

Notte di roghi nel Salento

Non solo incendi di sterpaglie, ma anche tentativi dolosi di dar fuoco a pizzerie, aziende e discoteche. Una notte di lavoro per i vigili del fuoco della provincia, per emergenze durate sino all'alba
LECCE - Notte di intenso lavoro per i vigili del fuoco in provincia di Lecce impegnati, oltre che in incendi di sterpaglie a Otranto, Gallipoli, Veglie, Lecce e Frigole, anche in interventi di particolare rilievo nel capoluogo, a Trepuzzi e a Santa Maria al Bagno.
Alle 23.40, una squadra del comando provinciale è intervenuta a Lecce per un incendio all'azienda Metalmeccanica «Alcar», dove è andata a fuoco una conduttura dell'aria calda del forno di essiccamento per la verniciatura dei prodotti metallici.
Alle 3.45, sempre la squadra del comando di Lecce è intervenuta a Trepuzzi per l'incendio del portone del Municipio che era stato cosparso di liquido infiammabile. Sul posto erano presenti i carabinieri di Trepuzzi.
Alle 5.30 la squadra del distaccamento di Gallipoli è intervenuta a Santa Maria al Bagno presso il ristorante «Bella Vista» dove ignoti avevano appiccato un incendio all'esterno del locale. I vigili del fuoco hanno provveduto a spegnere prontamente l'incendio. All'interno gli stessi vigili e i poliziotti hanno trovato alcuni stracci imbevuti di liquido infiammabile.
Alle 6, sempre la squadra del distaccamento di Gallipoli è intervenuta per l'incendio del deposito di bibite e materiale vario della discoteca «Quartiere Latino»in località Lido Conchiglie. I pompieri, insieme alla Polizia di Stato , hanno appurato la natura dolosa dell'incendio. Ignoti hanno strappato le bandiere posizionate all'esterno del locale e, dopo averle imbevute di liquido infiammabile, le hanno lanciate nel deposito. A dare l'allarme è stato il custode.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione