Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 22:16

Bari - Progetto per «difendere» le scuole

Con 'trafic calming' saranno allargati i marciapiedi davanti le scuole per permettere agli scolari di uscire con sicurezza e saranno sistemati passaggi pedonali e di rallentamento per le auto
BARI - Gli assessorati al Traffico e ai Lavori pubblici del Comune di Bari stanno collaborando per rendere più protetta l'area di accesso e di viabilità di alcune scuole baresi.
«Partiamo - ha spiegato l'assessore al traffico Antonio De Caro - con la scuola Media Giosuè Carduccci e la vicina scuola elementare Nicolò Piccinni nel quartiere murattiano a ridosso della strada ad alta viabilità di via Napoli. Si tratta di circa 1.600 persone tra insgenanti, alunni e genitori che ogni mattina transitano nella zona e per le quali bisogna garantire sicurezza stradale. Con il progetto 'trafic calming' allargheremo i marciapiedi davanti all'uscita delle scuole per permettere agli scolari di uscire con sicurezza e sistemeremo passaggi pedonali e sistemi di rallentamento per le autovetture per garantire a genitori, insegnanti e ragazzi di camminare in sicurezza su marciapedi più ampi antistanti l'ingresso della scuola».
«L'operazione - ha precisato l'assessore ai lavori pubblici Simonetta Lorusso - avrà un costo di quarantamila euro e vorremmo riproporla negli altri istituti scolastici baresi a seconda delle esigenze e delle possibilità per garantire una sempre più ampia sicurezza agli studenti e ai genitori che transitano o sostano nelle ore di punta nell'area scolastica».
Per Simonetta Lorusso, è «uno sforzo per rendere sempre più praticabile dai pedoni una città che spesso li vede sacrificati in percorsi ad ostacoli sempre poco sicuri».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione