Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 23:16

Preso marocchino accusato di stupro

Ahmed Saadane è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Manduria (Taranto) mentre stava cercando di fuggire. Avrebbe violentato una 45enne d'origine polacca
TARANTO - Avrebbe usato violenza sessuale su una cittadina di origine polacca di 45 anni, Ahmed Saadane, marocchino di 32, arrestato dai carabinieri della Compagnia di Manduria, in provincia di Taranto. I fatti risalgono al 29 agosto quando la vittima, J.F.K., si presentò all'ospedale di Martina Franca che le diagnosticarono lesioni e numerose escoriazioni in varie parti del corpo. Poi la donna si recò al Comando dei carabinieri della stessa cittadina dove presentò una denunica a carico di un immigrato a lei noto con il solo nome di Ahmed. La donna raccontò che l'uomo le avrebbe procurato le lesioni per costringerla ad avere un rapporto sessuale in un'abitazione di Torricella, sempre nel Tarantino. I militari della Stazione di Torricella, informati dai colleghi di Martina, avviarono le indagini e gli appostamenti per identificare l'extracomunitario. Ieri il fermo come indiziato di sequestro di persona, violenza sessuale, rapina e lesioni personali. Ahmed, residente a Torricella, ha dei precedenti penali. L'uomo stava cercando di fuggire. La perquisizione nella sua abitazione ha consentito di ritrovare indumenti e accessori utilizzati dal marocchino per compiere i delitti per i quali è indiziato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione