Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 04:51

Taranto tra le città portuali europee

La Provincia ha aderito ad un progetto europeo Imaps riguardante la gestione integrata delle città portuali, finanziato dal programma Interregionale III C. Un convegno il 12 settembre
TARANTO - La provincia di Taranto ha aderito al progetto europeo Imaps riguardante la gestione integrata delle città portuali, finanziato dal programma Interregionale III C.
In particolare, il progetto si prefigge di promuovere «modelli armonici di sviluppo delle città portuali grazie ad una profonda conoscenza di tutti gli aspetti relativi ai rischi industriali e marittimi, alla preservazione dei litorali, alle implicazioni dettate dalle normative nazionali ed europea soprattutto in materia di industria, turismo e traffico marittimo".
Le altre comunità-partner sono Brest per la Francia, Matosihnos per il Portogallo, Cadice per la Spagna, Costanza per la Romania e l'Isola di Wight per il Regno Unito.
Di questi temi si parlerà dal 12 al 16 settembre prossimi nel corso dei seminari organizzati dalla Provincia di Taranto. A relazionare saranno i rappresentanti delle sei comunità interessate, alla presenza dei referenti della Commissione Europea che valuteranno il lavoro sin qui svolto. Il progetto sarà presentato lunedì prossimo, nel corso di una conferenza stampa, dall'assessore provinciale alle Politiche comunitarie, Tommaso Colaninno, dal presidente dell'Autorità portuale di Taranto, Michele Conte, e da Cosimo Andriulo, responsabile dell'ufficio Taranto-Europa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione