Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 00:03

Pd-Puglia - De Castro: sostengo Emiliano ma Amati resti

Il ministro delle politiche agricole (Margherita), a Bari per sostenere la candidatura del Pd di Enrico Letta, ha ribadito il sostegno in Puglia al sindaco di Bari
BARI - "Io stimo Fabiano Amati e mi fa piacere che possa dare il suo contributo alla formazione del Partito democratico. Non c'è alcun motivo che ritiri la sua candidatura alla guida del Pd regionale magari trovando un accordo a tavolino con Michele Emiliano che è il candidato che noi sosteniamo". Lo ha detto il ministro delle politiche agricole Paolo De Castro, esponente di rilevo della Margherita, che oggi a Bari ha partecipato ad un incontro per sostenere la candidatura nazionale del Pd di Enrico Letta ribadendo invece il sostegno in Puglia al sindaco di Bari Michele Emiliano (che è il candidato locale sostenuto da Veltroni).
De Castro era affiancato nell'incontro dal presidente regionale della Margherita, Giuseppe Pirro, che nell'ultimo congresso regionale si è conteso duramente con Amati all'ultimo voto la segreteria del partito, e da altri vertici regionali del partito.
Per De Castro non c'e alcuna contraddizione nel sostenere a livello nazionale Letta e a livello locale un candidato che si riconosce invece nella linea dell'antagonista Veltroni: "le regole lo consentono - ha detto - siamo un partito federale e non solo in Puglia ma anche in altre regioni stiamo facendo accordi locali". De Castro boccia poi tutte le agitazioni e i tentativi di "accordi preelettorali" che stanno accompagnando questa fase del dibattito sulle candidature in Puglia.
"Io spero - ha aggiunto - che in Puglia Emiliano non si faccia prendere da questo entusiasmo di dividersi le poltrone prima del voto". "Noi stiamo costruendo qualcosa di grande, vogliamo dare un contributo di idee svincolati da steccati ideologici - ha detto ancora - il nostro obiettivo è di guardare al 15 di ottobre e a ciò che costruiremo tutti assieme".
"Non dobbiamo trovare per forza un accordo a tavolino - ha concluso - se c'è una offerta politica più ricca poi sarà più interessante anche per il futuro segretario del Pd tenere conto di queste realtà".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione