Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 08:39

Lettera minatoria all'ex sindaco di Lecce Poli Bortone

Il testo: "Poli Bortone, brava signora, ti romperemo l'anima. Firmato: Ultras Bari Calcio '87. Ti colpiremo quando viaggerai in auto nei prossimi derby"
LECCE - "Poli Bortone, brava signora, ti romperemo l'anima. Firmato: Ultras Bari Calcio '87. Ti colpiremo quando viaggerai in auto nei prossimi derby". E' il contenuto della missiva minatoria spedita nei giorni scorsi all'ex sindaco di Lecce ed europarlamentare Adriana Poli Bortone (An).
La lettera, scritta a mano a stampatello, sarebbe stata spedita il 4 agosto scorso per via prioritaria e sarebbe partita dal compartimento postale di Bari, indirizzata alla sede dell'ufficio politico del parlamentare di An, in via Zanardelli a Lecce. Sul caso stanno indagano gli agenti della Digos della questura di Lecce. E' già stata predisposta una serie di controlli e verifiche.
Intanto, anche per i tre furti subiti di recente - due in casa e uno in ufficio - sarà aumentata la vigilanza nei confronti del parlamentare europeo. A deciderlo nei giorni scorsi è stato il comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica. Secondo quanto appreso dall'entourage Poli Bortone, il parlamentare europeo, che comunque si dice "serena", per volere dei figli per il momento non farà rientro nel Salento. L' on.Poli Bortone attualmente si trova in Grecia dove ha trascorso un periodo di ferie. Nei giorni scorsi avrebbe dovuto fare rientro il Puglia ma, a causa della missiva ricevuta, ha preferito prolungare in suo soggiorno in Grecia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione