Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 05:27

In fuga extracomunitari Cpt di Bari

Il gruppo, dopo aver divelto con suppellettili la porta del secondo modulo abitativo, si è diretto verso l'uscita centrale, forzando il blocco fatto frattanto dagli operatori delle Forze di polizia
BARI - Un gruppo di immigrati egiziani - secondo prime indicazioni sono 17 - è fuggito la notte scorsa dal centro di permanenza temporanea nel quartiere San Paolo di Bari, dopo che era stata attuata una manifestazione di protesta da alcune decine di extracomunitari che avevano tentato di sfondare i cancelli d'ingresso. Durante la protesta ci sono state zuffe con i poliziotti, alcuni dei quali hanno riportato contusioni. Gli immigrati erano tutto provenienti da Lampedusa, dove erano sbarcati nelle scorse settimane.

A quanto è stato reso noto i disordini sono scoppiati verso le 04.15, per un tentativo di fuga di 27 ospiti, giunti da Lampedusa l'altro ieri.
Il gruppo, dopo aver divelto con suppellettili la porta del secondo modulo abitativo, si è diretto verso l'uscita centrale, forzando il blocco fatto frattanto dagli operatori delle Forze di polizia. Tra loro, 17 sono riusciti a scavalcare il muro di cinta e a darsi alla fuga.
Nel corso dell'intervento hanno riportato lievi contusioni quattro carabinieri, due agenti di Polizia e due egiziani.
Nel Cpt di Bari sono ora complessivamente 136 persone, perlopiù africani: 40 in tutto sono gli egiziani. Questi ultimi tentano sempre di allontanarsi dai luoghi nei quali vengono rinchiusi dopo l'immigrazione, perchè, per un accordo bilaterale tra Italia ed Egitto, il loro rimpatrio è più facile e veloce.
La fuga di una trentina di egiziani dal Cpt di Bari avvenne dopo tafferugli alla fine dello scorso mese di luglio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione