Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 19:07

Orta Nova - Accoltella il marito

Fermata dai Carabinieri una donna di 56 anni, che ha ucciso l'uomo in casa con un grosso coltello da cucina. Al momento della lite, culminata nell'omicidio, non era presente nessuno dei loro 4 figli
Carabinieri ORTA NOVA (Foggia) - Una donna durante un furibondo litigio ha colpito il marito con una coltellata. L'uomo è spirato poco dopo essere stato colpito.
Sull'omicidio indagano i carabinieri del Comando provinciale di Foggia.
La donna è stata sottoposta a fermo e si trova ora nella caserma dei Carabinieri di Orta Nova.
Si chiama Maria Assunta Rizzi e ha 56 anni: il marito si chiamava Michele Valente - operaio, aveva 59 anni - ed è stato ucciso - hanno accertato i Carabinieri - con una coltellata alla schiena. Al momento dell'omicidio in casa dei due coniugi non c'era nessuno dei loro quattro figli.
Secondo le prime notizie acquisite dai Carabinieri che indagano sulla vicenda, i due litigavano spesso per la conduzione della vita domestica. Oggi nel primo pomeriggio, l'ennesima terribile lite.
L'allarme è stato dato dai vicini di casa che hanno chiamato il 118: medici e personale di soccorso a loro volta hanno avvisato i carabinieri.
All'arrivo dei militari la donna era in stato di choc ed ha ammesso immediatamente di aver ucciso il marito. Sul luogo dell'omicidio è giunto anche il medico legale per una prima indagine del cadavere e si è in attesa del Pm di turno, Lidia Giorgio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione