Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 11:25

Puglia, al via Registro Regionale dei tumori

Con l'approvazione del Documento di Indirizzo Economico e Funzionale del Servizio Sanitario Regionale per il 2007, la Giunta della Regione Puglia ha destinato 250mila euro per la sua realizzazione
BARI - Con l'approvazione del Documento di Indirizzo Economico e Funzionale del Servizio Sanitario Regionale per il 2007, la Giunta della Regione Puglia ha destinato 250mila euro per la realizzazione del Registro Regionale dei tumori a cura dell'Irccs Oncologico di Bari di concerto con l'Osservatorio Epidemiologico Regionale, l'Ares e l'Arpa. La Direzione Generale dell'Istituto Tumori di Bari considera l'istituzione del Registro Tumori Pugliese «un obiettivo importante per la conoscenza della distribuzione delle malattie oncologiche sul territorio regionale, sinora resa solo parzialmente nota attraverso i registri delle cause di morte. «La nascita del Rtp - spiega la Direzione Generale - permetterà inoltre di individuare aree a rischio incrociando i dati di incidenza dei tumori con i dati ambientali sulla presenza di cancerogeni rilevati dall'Arpa, obiettivo questo molto sentito in diverse aree della regione. Potrà anche essere consolidata la prima esperienza pugliese di registro tumori, quello ionico-salentino, che - conclude la Direzione - ha permesso di dire parole definitive sugli eccessi di tumori nell'aree ad alto rischio di crisi ambientale come Brindisi e Taranto».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione