Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 18:30

Fotografia - Al pugliese Cito l'Apme 2006-07

Pier Paolo Cito, 44 anni, di Brindisi, ha prevalso nella categoria "News Photography" con una foto scattata al confine israeliano con il Libano durante l'ultimo conflitto
ROMA - E' il fotografo italiano Pier Paolo Cito, della sede romana dell'agenzia Associated Press, il vincitore del premio APME 2006-07 (Associated Press Managing Editors). Quarantaquattro anni, di Brindisi, ha prevalso nella categoria "News Photography" con una foto scattata al confine israeliano con il Libano durante il conflitto tra Hezbollah ed Israele dello scorso anno.
Il ritratto di Cito , scattato il 31 Luglio 2006, - che fa parte di un "package" costituito da immagini di un team di 11 fotografi AP che hanno "coperto" l'area medio-orientale durante la guerra. - mostra una donna israeliana che corre per cercare riparo, all'interno di un bunker, dopo aver udito le sirene di allarme segnalanti l'arrivo di razzi Katyusha su una cittadina israeliana, al confine col Libano del Sud.
"Ogni foto era bella in situazioni dove non c'era bellezza. Collettivamente i fotografi AP sono stati coraggiosi nel loro compito di raccontare le storie e riportare le loro immagini in luoghi dove la gente vive senza paura", così i giudici hanno motivato il premio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione