Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 23:54

«Il Sole a Scuola» anche in Puglia

Il 10% dellle 600 domande pervenute al Ministero dell'Ambiente per poter realizzare impianti fotovoltaici sugli istituti, è giunto proprio dalle scuole pugliesi
ROMA - Sono quasi 600 le domande pervenute al Ministero dell'Ambiente, da ogni Regione, per partecipare all'iniziativa «Il Sole a Scuola», finalizzata alla realizzazione di impianti fotovoltaici sugli edifici scolastici e all'avvio di un'attività didattica volta alla realizzazione di analisi energetiche e di interventi di razionalizzazione e risparmio energetico con il coinvolgimento degli studenti.
Secondo i dati riportati dal Ministero, la Regione più interessata è la Sicilia con 80 scuole, seguono la Calabria, l'Abruzzo, il Lazio e la Puglia con circa 60 scuole ciascuna. Significativo anche il dato della Sardegna e dell'Umbria con quasi 40 scuole ciascuna, così come Piemonte e Lombardia. Il bando è a sportello e pertanto resterà aperto fino ad esaurimento fondi, a seguito dell'approvazione dei progetti da parte della competente Commissione tecnica. Per la misura, sono stati stanziati 4.700.000 euro, in parte recuperati da fondi non spesi da precedenti bandi nazionali sulle rinnovabili. Gli interventi incentivati nel bando sono finanziabili nella misura del 100% dei costi ammissibili; viene stabilito un limite massimo di 10.000 euro per edificio scolastico, di cui fino a 1.000 euro utilizzabili per supportare l'attività didattica di realizzazione delle analisi energetiche e degli interventi di razionalizzazione e risparmio energetico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione