Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 11:54

Goletta Verde «boccia» Diso e Ostuni

Per il resto, nelle province di Lecce e Brindisi «i campioni d'acqua (di mare; ndr) prelevati dai tecnici di Legambiente non hanno riportato dati fuori dai limiti previsti»
LECCE - Buona la situazione del mare nelle province di Lecce e Brindisi, «dove i campioni d'acqua prelevati dai tecnici di Legambiente non hanno riportato dati fuori dai limiti previsti, risultando tutti non inquinati, ad eccezione dei due campionamenti fatti a Ostuni e Diso, fuori dai limiti previsti, anche se solo di poco». Lo fa sapere Legambiente, nella terza tappa pugliese di Goletta Verde, la campagna di monitoraggio delle acque di balneazione realizzata con il contributo di Vodafone Italia e Italgest Mare, in collaborazione con il Ministero dell'Ambiente. Ventiquattro i prelievi eseguiti lungo la costa, a conferma di un buon andamento finora riscontrato in Puglia. «Il mare della provincia di Lecce è risultato pulito in tutti i punti di prelievo esaminati - ha dichiarato Giorgio Zampetti, portavoce di Goletta Verde - segno non solo di un mare in buona salute. I dati a cui prestare attenzione sono invece quelli relativi al leggero inquinamento riscontrato sui due campionamenti di Ostuni e Diso. Seppure si tratta di un lieve superamento dei limiti di legge - conclude Zampetti - con l'aumento della pressione antropica legata al flusso turistico, prevista per le prossime settimane, la situazione potrebbe peggiorare. Ma confidiamo che si intervenga per tempo». La Goletta Verde di Legambiente lascerà Gallipoli domani e si dirigerà a Taranto. Ad illustrare i risultati odierni, con Zampetti, Maurizio Manna, coordinatore provinciale di Legambiente Lecce, Gianni Scognamillo, assessore provinciale all'Ambiente e i partecipanti al campo di volontariato per famiglie di Legambiente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione