Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 08:37

S'apre l'inchiesta e torna l'acqua

Il procuratore della Repubblica aggiunto di Taranto, Franco Sebastio: "Quello che è accaduto è strano, come è una strana coincidenza: che l'acqua sia tornata quando abbiamo iniziato a interessarci della vicenda"
TARANTO - "Quello che è accaduto è strano, come è una strana coincidenza: che l'acqua sia tornata quando abbiamo iniziato a interessarci della vicenda". Lo ha detto il procuratore della Repubblica aggiunto di Taranto, Franco Sebastio.
"Stiamo valutando - ha aggiunto - la documentazione che abbiamo sequestrato e ora fisseremo gli interrogatori dei quattro destinatari delle informazioni di garanzia. Domani abbiamo un incontro con la Digos per fare il punto della situazione".
Sebastio ha sottolineato che si tratta di "un'indagine complessa". "Dovremo analizzare - ha spiegato - una serie di questioni. Cercheremo di essere rapidi nei limiti del possibile, ma dobbiamo agire con professionalità e capire per quale ragione i tarantini abbiano dovuto sopportare disagi inimmaginabili per l'improvvisa interruzione dell'erogazione idrica".
"Non escludo - ha concluso il magistrato - che possano emergere altre responsabilità".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione