Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 05:46

Pastore ucciso a coltellate

La lama è affondata due volte, nell'addome e nel torace di Luigi Zuccalà, di 62 anni, uccidendolo. Il cadavere scoperto dalla convivente nelle campagne del Salento
SAN DONATO DI LECCE (LECCE) - Un pastore, Luigi Zuccalà, di 62 anni, è stato ucciso con due coltellate al torace e all'addome nelle campagne tra San Donato di Lecce e Copertino. L'omicidio, a quanto accertato dai carabinieri, è stato compiuto stamattina.
Il cadavere, riverso su un muretto a secco, è stato trovato dalla convivente che era andato a cercare l'uomo nei fondi agricoli, non avendolo visto rientrare a casa. Zuccalà abitava all'interno della masseria Mascella ed era addetto all'allevamento del bestiame e alla guardiania. Oltre ai militari del comando provinciale di Lecce, sul posto ha fatto un sopralluogo il sostituto procuratore della Repubblica di turno Giovanni De Palma. Nessuna ipotesi è stata al momento formulata sul movente dell'omicidio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione