Cerca

Martedì 19 Settembre 2017 | 19:20

Salento - "Catturato" mercantile

Un rimorchiatore sta trainando da Marina di Novaglie a Brindisi il "Legend II", da ore in avaria e alla deriva da ore, sequestrato dalla Procura della Repubblica di Lecce per prevenire eventuali disastri ambientali
Motovedetta Guardia Costiera GALLIPOLI (Lecce) - Il rimorchiatore "Asmara" sta trainando verso il porto di Brindisi il mercantile "Legend II", in avaria dopo un incendio scoppiato nel cuore della notte nella sala macchine e da ore alla deriva a più di 11 miglia a largo di Marina di Novaglie. L'arrivo in porto è previsto verso la mezzanotte.
È stato possibile avviare le operazioni di recupero solo dopo il sequestro cautelativo disposto dalla Procura della Repubblica di Lecce ed eseguito dai militari della Guardia costiera di Gallipoli e dai Vigili del fuoco. Il provvedimento si è reso necessario, ha precisato il comandante della capitaneria di porto di Gallipoli, capitano di fregata Giacomo Salerno, per l'atteggiamento poco collaborativo da parte dell'armatore greco, il quale nonostante le palesi condizioni di difficoltà della nave, con motore e impianto tecnico in completa avaria e quindi in balia delle avverse condizioni meteomarine, ha rifiutato il soccorso sostenendo che la "Legend" non avesse bisogno di aiuto e che fosse in attesa di un rimorchiatore partito da Corfù, per un successivo ricovero in un porto greco.
«La Procura della Repubblica di Lecce - riferisce Salerno - è stata costantemente tenuta informata circa l'evolversi degli eventi, visto il persistere di un potenziale pericolo di naufragio della nave con messa a repentaglio della vita dei due membri dell'equipaggio che sono rimasti a bordo e rischi per l'incolumità di qualunque altro mezzo nautico eventualmente presente in zona». Il provvedimento di sequestro cautelativo è stato notificato all'armatore, che era stato già informato telefonicamente del provvedimento.
Per il comandante della Capitaneria di porto, inoltre, sussisteva anche un grave pericolo di inquinamento ambientale per il rischio che in caso di naufragio, dal mercantile potessero sversarsi in mare circa 45 tonnellate di gasolio e circa 2.100 chili di olio lubrificante.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione