Cerca

Martedì 19 Settembre 2017 | 15:43

Puglia - Carabinieri mobilitati

Il comando della Regione ha avviato l'operazione "Estate sicura", mettendo in campo oltre 5mila militari, 1500 auto, 28 stazioni mobili, 60 motociclisti, 5 elicotteri e 15 motovedette
elicottero Carabinieri BARI - Oltre 5.000 uomini, 1.500 automezzi, 28 stazioni mobili, 60 unità motociclisti, 5 elicotteri e 15 motovedette, costituiscono la forza di intervento che il comando Regione Carabinieri Puglia coordinerà nell'Operazione estate sicura pianificata con i Comandi provinciali di Bari, Foggia, Taranto, Brindisi e Lecce. I militari opereranno in stretta intesa con le prefetture e le altre forze di Polizia, le polizie locali, i Vigili del fuoco, i servizi sociali e i servizi dei residenti e dei turisti.
Secondo quanto prevede il dispositivo messo a punto e sul quale il Comando regionale ha fornito oggi informazioni, particolare attenzione sarà riservata al Servizio di pronto intervento 112, il numero telefonico europeo delle emergenze gestito con l'attivazione dei 32 Comandi di Compagnia e delle 221 stazioni Carabinieri di tutta la Puglia.
Sarà intensificata la vigilanza stradale attraverso unità radiomobili e motociclisti, coordinati con i nuovi sistemi di radiolocalizzazione e il concorso aereo del Nucleo elicotteri.
In questo ambito saranno privilegiati gli assi di collegamento più critici e gli snodi "sensibili". Le unità radiomobili attueranno posti di blocco e di controllo e servizi perlustrativi, in cui si avvarranno di etilometri, del sistema di rilevazione "Falco" e del sistema di videoripresa "Provida", sistemi con i quali potranno individuare in tempo reale le targhe delle autovetture denunciate come rubate e documentare anche in movimento il controllo delle velocità elevate e delle condotte di guida pericolose.

Specie negli orari notturni saranno monitorate le aree residenziali, anche per scoraggiare i furti negli appartamenti: sarà lavoro al riguardo una task-force costituita insieme con i Reparti operativi che si occuperanno anche di tutela delle persone sole, in particolare degli anziani, e intensificheranno i controlli alle persone sospette.

Nei capoluoghi e nelle principali località turistiche, la sicurezza urbana delle aree di ritrovo, dei locali pubblici, dei centri commerciali e dei mercati sarà intensificata con i servizi della Compagnia di intervento operativo, un'aliquota di manovra del Battaglione Carabinieri Puglia. Il Nucleo cinofili insieme con i militari delle stazioni sarà impiegato nei porti, negli aeroporti, nelle stazioni ferroviarie, sulle autolinee, nei controlli stradali e dei locali pubblici.
Mezzi fuoristrada e unità dell'Arma a cavallo, giunte in rinforzo, saranno impiegati per vigilare in particolare l'area del Gargano.
Il dispositivo prevede inoltre attività di controllo coordinato del territorio contro la diffusione di sostanze stupefacenti, l'abuso di alcool, la prostituzione di strada, il disturbo alla quiete pubblica, e varie forme di illeciti commessi da operatori turistici senza scrupoli. Saranno perciò previsti controlli - che potranno essere attivati anche attraverso una semplice chiamata dei cittadini al 112 - del Nucleo antisofisticazioni e sanità, del Nucleo operativo ecologico e del Nucleo ispettorato del Lavoro che, in ogni caso, predisporranno d'iniziativa attività ispettive agli esercizi pubblici, nelle strutture alberghiere, di ristorazione e di balneazione, verificando in particolare le condizioni igienico-sanitarie e il rispetto della normativa ambientale e a tutela dei lavoratori e dei consumatori.
Le 15 motovedette del Servizio navale con i militari del Nucleo subacquei vigileranno sui litorali e sulla regolarità del traffico marittimo dei diportisti, prestando particolare attenzione alle condotte di guida pericolose delle imbarcazioni e degli scooter marini, e continuando anche, d'intesa con il Noe ed il Nas, le attività di verifica per prevenire il rischio di inquinamenti ambientali.
Le Stazioni mobili saranno infine i terminali del dispositivo di sicurezza: grazie a questi mezzi attrezzati per fungere da centrali operative mobili, per ricevere denunce, consultare Banche Dati e fornire informazioni, la presenza dei Carabinieri sarà più estesa e visibile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione